Gruppo Kos rafforza la propria presenza in Liguria a inaugura oggi la nona rsa, a Genova Sestri Ponente. La struttura, in via Angelo Siffredi 81, fa parte della rete nazionale del gruppo, Anni Azzurri, è dotata di 110 posti letto ed è dedicata all’assistenza di soggetti con differenti livelli di autosufficienza.

«Una regione, la Liguria, a cui siamo profondamente legati fin dalla nascita del Gruppo – dice Giuseppe Vailati Venturi, amministratore delegato del Gruppo Kos – e in cui abbiamo già messo a disposizione del territorio altre 8 strutture rsa e 6 comunità di riabilitazione psichiatrica. A Chiavari abbiamo acquisito nel 2003 la prima residenza Anni Azzurri».

Le strutture del Gruppo sono rivolte a soggetti con complessità cliniche o cognitivo comportamentali particolarmente significative, per le quali un’assistenza a domicilio diventerebbe complessa e articolata. «Il nostro è un modello di rsa del futuro – dice Enrico Brizioli, amministratore delegato della società Kos Care del Gruppo Kos – Come Gruppo Kos, d’altronde, siamo costantemente impegnati a investire le nostre competenze scientifiche, assistenziali e organizzative nello sviluppo di un modello di servizio che offra alle persone fragili le migliori opportunità di recupero delle proprie autonomie e della qualità della vita».

La nuova rsa di Sestri Ponente

Suddivisa in 5 nuclei distribuiti in altrettanti piani, la struttura è dotata di palestra funzionale e di tutte le strumentazioni per i vari percorsi di recupero e riabilitazione, «che rappresentano uno dei capisaldi della nostra attività – spiega la direttrice della rsa, Michela Mosto – Inoltre, codice colore in ogni piano, clima familiare, locali che ricreano la parrucchiera o il centro per le manicure».

In Liguria il Gruppo Kos conta 9 rsa Anni Azzurri: a Sanremo, Carasco, Chiavari, Favale di Malvaro, Ne, Riva Ligure, Rapallo, Rivarolo e, appunto, questa di Sestri Ponente.

«Mi piace sempre pensare alle nostre residenze come a delle “case” in cui è doveroso ricordare che gli anziani che ospitiamo non sono solo persone, ma sono soprattutto i nostri cari – dice Stefano Faraldi, responsabile regionale Liguria per il Gruppo Kos – È per questo che cerchiamo di affermarci nel territorio dando spazio alla creazione di strutture come questa: per dare un aiuto alle famiglie sollevandole da carichi fisici diventati troppo importanti, e lasciando così spazio alla sfera familiare e affettiva che deve sempre avere la priorità per loro e per i nonni che affidano alle nostre cure».

Il Gruppo Kos

Kos è un primario gruppo sanitario operante nell’assistenza socio-sanitaria e nella cronicità residenziale, nella riabilitazione, nella psichiatria e nella medicina per acuti. Il Gruppo è presente con le sue strutture in 11 regioni italiane e 2 stati esteri, per un totale di oltre 13 mila posti letto. Kos gestisce 93 strutture in Italia e 47 in Germania. In Italia sono quasi 9 mila i posti letto gestiti in 58 residenze per anziani, 16 centri di riabilitazione, 13 comunità terapeutiche psichiatriche, 7 cliniche psichiatriche e 2 ospedali. Kos è inoltre attivo con 15 centri ambulatoriali di riabilitazione e diagnostica e, in India, con 14 centri di diagnostica e radioterapia.

Sono circa 13.300 i collaboratori di cui oltre 8.600 in Italia, 7.100 dei quali sono dipendenti del gruppo.

Attraverso la società Kos Care, con i marchi Santo Stefano Riabilitazione, Neomesia e Anni Azzurri, gestisce in Italia centri di riabilitazione funzionale, cliniche psichiatriche, centri ambulatoriali di riabilitazione, assistenza residenziale e sanitaria delle persone anziane autosufficienti e non, delle persone con disabilità, anche psichiatriche.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.