«Sono 26 gli esuberi dichiarati da Carrefour in Liguria di cui 10 a Imperia, 13 a Savona e 3 a Genova su un totale di 769 a livello nazionale: una trattativa tutta in salita» dichiara Fabio Piccini di Filcams Cgil Genova.

«È un provvedimento grave che colpisce dipendenti che anche in pandemia hanno continuato a lavorare per l’intera collettività e che oggi vengono ripagati con questa moneta» commenta il sindacalista.

Per il 2022 il Gruppo, secondo quanto riporta Filcams Cgil, ha intenzione di procedere anche con la esternalizzazione di diversi punti vendita attraverso il franchising, di cui 13 solo tra Genova e Provincia.

«Monitoreremo la situazione con attenzione – conclude Piccini – certo, il disimpegno del Gruppo sul territorio è molto pesante».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.