La Borsa di Milano ha chiuso in pesante rosso dopo l’avvio negativo di Wall Street, con l’indice Ftse Mib che cede l’1,17% (27.337 punti) in scia alle nuove misure restrittive adottate in Europa per contrastare l’impennata dei contagi di coronavirus. L’All-share ha chiuso a -1,17% (29.915 punti). Il Ftse Italia Growth ha perso lo 0,84% (11.177 punti).

Tra i titoli i maggiori rialzi sono stati di Telecom Italia (+3,65%), Recordati (+2,69%) e Diasorin (+2,38%). In calo Unicredit (-4,14%) e Leonardo (-3,49%).

Anche le Borse europee chiudono la settimana in negativo: perde mezzo punto percentuale Parigi (-0,5%), seguita da Londra (-0,4%) e Francoforte (-0,2%).

Quotazioni del petrolio in forte calo: il Wti segna 75,25 dollari al barile (-4,03%), il Brent è a quota 78,29 dollari al barile (-3,63%).

In diminuzione nei cambi l’euro-dollaro a 1,131405 (-0,51%). Nei confronti dello yen l’euro scambia a 128,793 (-0,88%)

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco ha terminato a 118 punti base (-1,23%). Il rendimento è a +0,81%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.