Il Consiglio di Stato, con sentenza pubblicata oggi, ha accolto l’appello presentato dal Comune di Genova annullando la sentenza del Tar, che aveva accolto il ricorso contro la delibera della giunta comunale n. 247 del 19 settembre 2019 (“modifica della macrostruttura dell’ente: ridefinizione organizzativa, in via sperimentale, della direzione politiche sociali e dei municipi”).

Il ricorso era stato presentato da quattro presidenti di municipio (Mario Bianchi, Federico Romeo, Massimo Ferrante, Claudio Chiarotti) con l’adesione di sei consiglieri comunali (Cristina Lodi, Stefano Bernini, Alessandro Terrile, Claudio Villa, Alberto Pandolfo, Giovanni Crivello), il cui intervento era già stato dichiarato inammissibile dal Tar.

La sentenza del Consiglio di Stato, in accoglimento dell’appello del Comune di Genova, ha anche dichiarato improcedibile il ricorso di primo grado presentato dai quattro presidenti.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.