Integrata con ulteriori 1,5 milioni di euro la dotazione iniziale di 2 milioni di euro del bando per le imprese sociali attivato lo scorso maggio. Lo annuncia l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Liguria Andrea Benveduti.

«In un momento di incertezza economica come questo – dice – occorre rafforzare un canale di occupazione e valore, come quello delle imprese sociali, che necessita di un intervento anticiclico di ‘finanza paziente’ che consenta, al di fuori di dinamiche strettamente legate alla massimizzazione del profitto finanziario, di proteggere al massimo l’occupazione. In questo senso, per rispondere all’alta richiesta del territorio, abbiamo integrato con ulteriori 1,5 milioni di euro la dotazione iniziale di 2 milioni di euro dello strumento regionale, pensato per sostenere e rafforzare le attività che producono effetti socialmente desiderabili e beni pubblici».

In questo modo saranno soddisfatte economicamente tutte le richieste di contributo, con esito positivo, giunte agli uffici di Filse.

Il bando, rientrante nell’azione 3.7.1 del Por Fesr Liguria 2014-2020, consentiva il sostegno, tramite la concessione di contributi a fondo perduto fino a 100 mila euro, a investimenti per progettazione e direzione di lavori edili, acquisto del suolo aziendale o di fabbricati già costruiti, opere impiantistiche e acquisto di macchinari produttivi o programmi informatici e di consulenza.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.