Confcommercio Genova chiede lo stato di calamità naturale per le imprese danneggiate l’altro ieri dal maltempo.

«Gli eccezionali eventi atmosferici che hanno interessato alcune zone dell’entroterra della Provincia di Genova il 4 ottobre scorso – dichiara Paolo Odone, presidente di Confcommercio Genova – rischiano di compromettere il territorio interessato e il suo tessuto economico ed occupazionale . Le imprese danneggiate, già provate dalle restrizioni covid , sono in grandissima difficoltà. Per questo abbiamo chiesto al prefetto e al presidente della Regione Liguria di richiedere lo stato di calamità naturale e un impegno affinché si possano creare il prima possibile le condizioni per ripartire e ricostruire».

«Per le micro e piccole imprese colpite – spiega Odone – questo si traduce nella celere individuazione di un ventaglio di misure, che in maniera stratificata, possano intervenire a loro sostegno, come la cassa integrazione in deroga, il sostegno al credito, contributi per la ripartenza e soprattutto un’azione forte e decisa per quanto concerne gli adempimenti tributari a carico delle imprese per i quali ovviamente è necessario fare massa critica nei confronti del Governo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.