Chiusura positiva per le principali Borse europee, tranne che per Madrid (Ibex 35 -0,61%) e Milano (Ftse Mib -0,12) frenata dal settore del credito. La migliore è stata Parigi (+0,75%) a 6.597 punti, seguita da Francoforte (+0,68%) a 15.249 punti e Londra (+0,16%) a 7.141 punti. Lo spread Btp/Bund si è attestato sui 107 punti (+1,61%).

A Piazza Affari in coda al listino principale sono finiti i bancari con Unicredit (-2,26%), Banco Bpm (-2,21%) e Bper Banca (-1,7%). Seduta di realizzi per i petroliferi (-2,1% Saipem che ieri aveva beneficiato delle valutazioni degli analisti di JpMorgan e -1,3% Eni). Moncler (+2,7%) e’ stata la migliore del Mib grazie alle indicazioni arrivate dai ricavi del terzo trimestre di Lvmh(15,5 miliardi di euro).

I prezzi del petrolio sono scesi nel giorno in cui l’Opec ha rivisto in ribasso le stime della domanda 2021: il Brent dicembre ha chiuso a 84,18 dollari al barile, il Wti novembre a 80,44 dollari al barile. Il gas naturale segna un rialzo del 9% circa a 93,88 euro al megawattora sulla piattaforma olandese Tff.

Euro/dollaro a 1,1570 (1,1546 ieri). Euro/yen a 131,24(131,07), dollaro/yen a 113,44 (113,63).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.