Apertura in rialzo per le Borse europee. In avvio l’indice Stoxx Europe 600 sale dell’1,3%, grazie a utility, minerari e costruzioni. Londra segna +1,04%, Francoforte +1,24%, Parigi +1,08%, Milano +1,28%.

In forte contrazione lo spread Btp/Bund, che intorno alle 9.30 è su 103 punti (-4,33%).

A Piazza Affari rimbalzano Enel (+3,14%) e Terna (+2%).

Netto rialzo anche in Asia, con gli acquisti concentrati sui tecnologici. Alibaba guadagna il 5,8%), Tencent il 4,26%) e Taiwan Semiconductor il 2%). Hong Kong sta viaggiando su +2,7%, Taiwan ha già chiuso e si è fermata a +1,96 per cento. Bene anche Tokyo che sta salendo dello 0,5%, Shanghai dello 0,9 per cento.

Euro stabile sul dollaro in avvio dei mercati valutari: la divisa europea è scambiata a 1,1556 dollari senza variazioni sensibili rispetto alle quotazioni di ieri sera a New York (1,559). L’euro è invece in calo sullo yen a quota 128,80 (-0,47%).

Sono in lieve calo le quotazioni del greggio Wti dopo i dati sull’aumento delle scorte Usa più alte del previsto: i contratti di riferimento passano di mano a 77,05 dollari al barile, in discesa dello 0,5% sui prezzi di ieri sera a New York. Resta stabile ancora sopra gli 81 dollari al barile invece il Brent a quota 81,08 dollari. Prezzo dell’oro in calo questa mattina sui mercati asiatici il lingotto con consegna immediata passa di mano a 1.758 dollari l’oncia con un calo dello 0,23%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.