Dopo la positiva chiusura di ieri sera, oggi le principali Borse europee aprono in rosso. La peggiore è Francoforte (-0,2%) a 15.725 punti, seguita dalla Borsa di Parigi (-0,16%) a 6.755 punti e Londra (-0,06%) nei primi minuti di contrattazioni, a 7,272 punti. Negativa anche la Borsa di Milano: il primo Ftse Mib perde lo 0,32% a 26.880 punti.

A Piazza Affari deboli rialzi, a esclusione di Mediobanca che sale di circa un punto percentuale. Guadagnano mezzo punto in avvio delle contrattazioni Hera (+0,64%), Recordati (+0,53%) e Prysmian (+0,52%). Giù Ferrari (-1,22%), Cnh (-1,19%) e Leonardo (-0,79%).

Lo spread fra Btp e Bund segna 111 punti in apertura, con il rendimento del decennale italiano pari allo 0,984%.

I cambi: la moneta unica scambia a 1,1596 dollari. In Asia lo Yen passa di mano a 114,06 (-0,08%).

Frena il prezzo del petrolio, dopo aver toccato i massimi dal 2014: il greggio Wti del Texas quota a 83,88 dollari con un ribasso dello 0,9%. Il Brent del Mare del Nord arretra a 85,7 dollari (-0,73%).

Infine l’oro: il metallo prezioso, con consegna immediata, cede lo 0,31% a 1787 dollari l’oncia.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.