Avvio di seduta in ribasso per la Borsa di Milano. L’indice Ftse Mib cede lo 0,24% a 25.985 punti. Tra i titoli in calo Enel -2,11%, Amplifon -2,01% e Interpump Group (-1,74%). In rialzo Saipem (+1,68%) ed Eni (+1,48%).

Apertura debole per le principali borse europee. Parigi cede lo 0,21% a 6.546 punti, Londra lo 0,13% a 7.086 punti, Francoforte -0,6% a 11.115 punti.

Nei mercati asiatici Tokyo ha guadagnato l’1,6%.
Dall’Italia è attesa la produzione di agosto.

Le quotazioni del petrolio restano sopra la soglia degli 80 dollari e salgono ancora con il Wti in aumento dell’+1,83 a 80,80 dollari. Gli 80 dollari al barile sono stati superati venerdì scorso con le quotazioni che sono così salite sui livelli più alti dal 2014. Il Brent sale dell’1,41% a 83,54 dollari.

Nei cambi euro stabile sul dollaro nei primi scambi sui mercati finanziari europei dove la valuta unica passa di mano intorno a 1,1583 dollari, +0,0014%. L’euro segna quota 130,53 yen, (+0,68%).

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco ha aperto a 104 punti base. Il rendimento è a +0,89%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.