È stato inaugurato oggi il tratto di pista ciclopedonale a Vallecrosia, al confine con Bordighera, nell’imperiese, realizzato grazie al finanziamento di 616.500 euro da parte della Regione Liguria, a valere sul fondo strategico.

Realizzata una pista ciclabile sul fronte mare del comune di Vallecrosia con larghezza di 3 metri per uno sviluppo di circa 200 metri con la posa di asfalto colorato, in prosecuzione del progetto pilota europeo Edu – Mob, sino circa a 100 metri dalla foce del Torrente Verbone.
Sono state realizzate opere di riqualificazione della passeggiata a mare, quali, ad esempio, la realizzazione di alcuni belvederi a sbalzo, con pavimentazione in legno composito e pietra locale.

«È una piccola grande opera, molto importante per Vallecrosia. Chi ricorda questo tratto di lungomare del nostro ponente prima e lo rivede oggi – afferma il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti – può apprezzare qualcosa di qualitativamente molto diverso. È anche un pezzettino di un progetto più ampio, per riqualificare la Liguria senza aggiungere cemento ma semmai togliendone, e si inserisce nel disegno della Ciclovia Tirrenica che oggi anche il governo ha assunto come progetto strategico ma che la Liguria sta già realizzando con le proprie forze negli ultimi anni ponendosi all’avanguardia. Tutto questo conferma come la Liguria sia proiettata verso un futuro ‘sostenibile’, in un territorio di sempre maggiore richiamo turistico tutto l’anno, grazie alla bellezza del nostro mare e del nostro entroterra. Lo hanno dimostrato i mesi di luglio e agosto, che hanno segnato il tutto esaurito nella riviera di ponente e nel resto della regione, con la presenza non solo di turisti italiani ma anche con il ritorno degli stranieri. La Ciclovia Tirrenica è perfettamente inserita in questo contesto, interessando siti di particolare valore archeologico e culturale, toccando borghi caratteristici e aree naturali protette».

«Si tratta di un importante progetto di riqualificazione urbana – spiega l’assessore regionale all’Urbanistica Marco Scajola – frutto di un lavoro di squadra tra Regione e Comune, che valorizza il fronte mare della cittadina rivierasca e costituisce un ulteriore tratto del progetto della Ciclovia Tirrenica. Il completamento del ‘waterfront di Vallecrosia’ rappresenta non solo un elemento di sviluppo turistico, ma anche un’importante opera di messa in sicurezza della foce del Torrente Verbone. La collaborazione tra Enti è un elemento fondamentale per realizzare opere urbanistiche importanti, attese da decenni. Su tutto il territorio regionale stiamo programmando interventi strategici di riqualificazione urbana. A Vallecrosia, come in altre località del Ponente, sono importanti gli interventi già realizzati che valorizzano il nostro territorio. Presto, con l’approvazione del Piano Territoriale Regionale, la Liguria sarà una delle prime regioni ad avere una pianificazione del territorio fondamentale per queste e per le tante opere che sono partite o che presto partiranno».

«Il progetto della Ciclovia Tirrenica, che attraversa la Liguria per circa 450 chilometri, da Ventimiglia a Marinella di Sarzana per arrivare poi fino a Roma – aggiunge l’assessore regionale alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone – è strategico per questa Giunta sia dal punto di vista della mobilità sostenibile sia dal punto di vista turistico, anche sotto il profilo della riqualificazione del nostro litorale. Nelle scorse settimane infatti abbiamo presentato al Mims il progetto di fattibilità tecnico economica per l’intero tracciato: attendiamo a breve l’approvazione, insieme alla conferma delle risorse del Pnrr che, in aggiunta a quelle già stanziate e investite, saranno destinate alla realizzazione della Ciclovia Tirrenica».

«Un’opera di riqualificazione urbana importante per Vallecrosia: un ulteriore tassello – afferma il sindaco Armando Biasi – per connotarla come Città della famiglia, grazie alla suggestiva passeggiata mare, fruibile tutto l’anno, in piena sicurezza anche per i più piccoli. Ringrazio Regione Liguria per il lavoro sinergico e la costante attenzione ai bisogni di Vallecrosia. Sono certo – conclude – che questa collaborazione proficua proseguirà per altri progetti che consentiranno di aumentare la vivibilità della nostra città e renderla più attrattiva dal punto di vista turistico».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.