«Gli istituti non sono riusciti a riaprire per mancanza di collaboratori scolastici e assistenti amministrativi, non certo per lo sciopero indetto da Anief che vale appena l’1% del personale». Lo dichiara Claudio Croci, segretario generale Flc Cgil Liguria.

Le scuole, sottolinea la sigla sindacale, sono ripartite con grandi difficoltà nonostante per la prima volta la maggior parte dei docenti sia già in servizio (in Liguria sono state fatte più di 1700 nomine di ruolo e 4.170 supplenze annuali).

«C’è un forte ritardo sulle nomine del personale amministrativo tecnico ausiliario che ha compromesso l’avvio dell’anno scolastico» sottolinea Croci.

Solo a Genova martedì pomeriggio sono state fatte 110 nomine per i collaboratori scolastici ma ne mancano ancora altri 160 e servono altri 120 assistenti amministrativi.

«Il personale è fondamentale per la ripartenza in sicurezza − dice Croci − anche per i controlli del green pass e le nuove procedure per il ritorno in presenza al 100%».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.