Orsero ha sottoscritto un accordo per l’acquisto del 50% del capitale della società Agricola Azzurra srl, specializzata nella distribuzione all’ingrosso di ortofrutta di origine italiana.

L’investimento consentirà al Gruppo Orsero di sviluppare una joint venture con l’obiettivo di creare un player con posizionamento tra i leader nella commercializzazione di prodotti di filiera agricola italiana sul territorio nazionale, mettendo a fattore comune una parte delle relazioni commerciali di Orsero nel comparto, frutto del lavoro intrapreso negli ultimi anni con un approccio di sempre maggior coinvolgimento e vicinanza con la produzione agricola italiana.

L’ingresso nel capitale di Azzurra si inserisce nel quadro del progetto di sviluppo delle filiere nazionali del Gruppo Orsero. Alcuni importanti progetti del Gruppo Orsero, a oggi in fase embrionale, quali quello relativo all’avocado coltivato in Italia, verranno sviluppati attraverso Azzurra per poterne esprimere l’intero potenziale.

Il progetto prevede – tra le altre iniziative – la costituzione di consorzi di tutela dei prodotti e la partecipazione a organizzazioni di produttori, con l’obiettivo di garantire, da un lato, ai clienti e ai consumatori la garanzia della filiera corta e, dell’altro, un corretto livello di remunerazione per i partner produttori agricoli, aspetto quest’ultimo fondamentale per la sostenibilità del settore in Italia.

«Con questa acquisizione − commenta Raffaella Orsero, ceo del Gruppo − Orsero compie un ulteriore importante passo avanti nella distribuzione di ortofrutta di filiera nazionale italiana nella gdo, uno dei pilastri della strategia di sviluppo del Gruppo nei prossimi anni. L’investimento prevede sostanzialmente lo sviluppo, congiuntamente ai nostri partner, di una joint venture dedicata alla produzione agricola nazionale per avere la massima capacità di risposta tanto ai bisogni dei nostri clienti e dei consumatori finali che degli agricoltori coinvolti nella produzione, con un focus sulla salubrità dei prodotti, che sulla garanzia della sostenibilità della filiera agricola sia in termini di remunerazione che di correttezza delle pratiche di coltivazione».

L’accordo preliminare sottoscritto oggi con la società Framafruit, attuale unica proprietaria dell’azienda target, prevede l’acquisizione da parte di Orsero del 50% del capitale sociale di Agricola Azzurra, e avrà esecuzione entro i primi giorni di ottobre 2021.

Il restante 50% del capitale resterà nelle mani dell’attuale socio. Gli accordi contrattuali prevedono, a fronte dell’ingresso nel capitale sociale di Azzurra, il riconoscimento di taluni diritti in favore di Orsero tra cui la nomina di un consigliere; il presidente e l’altro membro del cda resteranno di nomina degli attuali proprietari; è previsto che le scelte strategiche e gli investimenti siano condivisi tra i partner in ottica di miglior sviluppo del progetto comune. Inoltre, Orsero, per tramite delle sue società operative italiane, svolgerà nelle proprie piattaforme logistiche i servizi di conservazione, movimentazione e confezionamento dei prodotti commercializzati da Azzurra per sviluppare sinergie di costo e operative e di garantire ai clienti il massimo livello di servizio in termini distributivi.

Il corrispettivo dell’acquisizione è pari a 7,3 milioni di euro e sarà corrisposto per cassa alla data di esecuzione tramite l’uso di risorse finanziarie proprie di Orsero.

Azzurra ha intrapreso da alcuni anni l’attività di produzione, approvvigionamento e rivendita di ortofrutta potendo contare su un parterre sempre più ampio di coltivatori diretti con una focalizzazione su merceologie di filiera corta su scala nazionale e, talvolta, regionale. La clientela è costituita principalmente da catene della gdo.

L’azienda ha sede a Firenze dove opera con un ufficio commerciale, possiede inoltre 2 fondi rustici in Toscana e Sicilia per un valore di circa 1,4 milioni di euro, e ha in corso l’approntamento di un magazzino in Sicilia che sarà operativo nel corso del 2022. Agricola Azzurra ha di recente cambiato la propria ragione sociale dalla precedente denominazione Fondiaria Mape srl, in funzione delle nuove strategie aziendali e prospettive di sviluppo commerciale.

Nel 2021, Azzurra prevede di realizzare ricavi pari a circa 24 milioni, ebitda pari a circa 2,6 milioni di euro con un andamento previsionale in forte crescita. Al 30 settembre 2021 la Pfn è prevista positiva (cassa netta) per 1,4 milioni.

In virtù della condivisione delle relazioni commerciali di Orsero, nel medio termine Azzurra si prevede possa generare ricavi per circa 60 milioni con un adjusted ebitda target di circa l’8/10% sui ricavi sviluppati.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.