Sono 130 gli ingegneri d’eccellenza svizzeri in visita in questi giorni a Genova per un viaggio studi organizzato e voluto dall‘Ordine degli Ingegneri svizzero, VSS, e organizzato con la collaborazione del Comune di Genova, Camera di Commercio e operatori del tavolo strategico Sviluppo turistico.

Dopo la visita di ieri tra le mura, i corridoi e i cortili dei Palazzi dei Rolli e le musiche di Paganini suonate nel Salone di rappresentanza di Palazzo Tursi da Eliano Calamaro, per gli ospiti elvetici la giornata di oggi sarà all’insegna della formazione, tra incontri e visite sul campo.

«Perché l’Ordine degli Ingegneri svizzero ha scelto proprio Genova? Perché è una città che ha messo in campo molti e importanti investimenti per le sue infrastrutture – spiega l’assessore al Marketing Territoriale Laura Gaggero – e occasioni come queste sono importanti non solo per far conoscere il modello Genova, ma ci dà anche l’occasione per pensare a nuovi modelli di turismo e incentivare la ripresa del turismo congressuale».

La giornata di oggi inizierà alle nove, ai Magazzini del Cotone, con i saluti istituzionali, e proseguirà fino alle 13. I temi degli interventi saranno: il ponte S. Giorgio, il Waterfront, la diga foranea, il Pums, Mobilità e porto, terzo valico, Blue Med e scolmatore.

A seguire, a partire dalle 14,30, la delegazione elvetica si dividerà in gruppi e visiterà i cantieri.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.