Torna il servizio dei nonni civici alla Spezia, in concomitanza con l’inizio dell’anno scolastico. «I nonni civici sono una parte fondamentale di aiuto e supporto alle attività scolastiche e non solo, presenza ormai irrinunciabile per la serenità delle famiglie spezzine – dichiara il sindaco Pierluigi Peracchini, in occasione dell’incontro di questa mattina con la Polizia Locale e le società di volontariato – per questo vorrei ringraziare ciascuno di loro e ciascuna associazione per il loro impegno e contributo di massima attenzione sul territorio. Con la Polizia Locale vogliamo mettere in campo ulteriori progetti con le associazioni perché sono un valore aggiunto inestimabile».

Il contributo fornito dagli “ausiliari civici” è molto importante per la città e per la Polizia, in quanto consente alle pattuglie disponibili sul territorio di dedicarsi ad altre e più complesse attività d’istituto. Il servizio, peraltro, è molto apprezzato anche dalle famiglie e dai bambini che guardano con favore ai volontari che, nonostante l’età, continuano a porsi al servizio della comunità.

«Ringrazio le associazioni presenti – afferma l’assessore alla Sicurezza spezzina Filippo Ivani – per la gradita visita di questa mattina e per il lavoro di coordinamento che svolgono nei confronti di coloro che vogliono dedicare un po’ del proprio tempo agli altri. E ringrazio soprattutto le nonne e i nonni civici che, pettorina e paletta alla mano, affiancano l’Amministrazione in servizi importanti a tutela dei nostri ragazzi».

I nonni civici, attualmente in servizio, sono 12 e si apprestano a sorvegliare entrata e uscita degli alunni delle scuole elementari nei seguenti plessi scolastici: Via Sardegna (con assistenza alle partenze degli autobus causa la chiusura della scuola), Piazza Verdi, Valdellora, Stradone D’Oria, Via G. Della Torre, Pegazzano, Fabiano, Via Pianagrande (Rebocco), Via Dei Pini (Melara), Via Napoli.

Anche se la riapertura delle scuole è ormai alle porte, il Comune ricorda che chiunque volesse entrare a far parte del gruppo dei volontari in servizio di “Nonno Civico”, in possesso dei requisiti previsti dalla legislazione regionale in materia – assenza di condanne penali e il possesso dei requisiti di onorabilità e di capacità fisica all’impiego – pensionati o liberi da impegni di lavoro, può presentare la propria candidatura rivolgendosi alle singole associazioni secondo i recapiti indicati: ADA presso la sede di via Persio n. 35 o telefonando al numero 0187/777544, ANTEAS presso la sede di via P.E. Taviani n. 52 o al numero telefonico 0187/8507205, AUSER presso la sede di via Parma n. 24 o contattando il 0187/513108.

Per l’attività prestata è previsto un rimborso spese a carico dell’amministrazione comunale.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.