Amt punta sulla comicità e sul dialetto genovese di Maurizio Lastrico per ricordare ai cittadini come si viaggia sui mezzi pubblici: con regolare biglietto, entrando e uscendo correttamente dalle porte, lasciando il posto ad anziani, disabili e donne incinta, parlando a bassa voce.

Quattro “mugugni socialmente utili“, protagonisti nei video della nuova campagna lanciata dall’azienda di trasporto pubblico locale, visibili già da oggi sul canale YouTube di Amt.

Concepita da un’idea dello stesso Lastrico e dell’Istituto ligure per il consumo, la campagna veicolerà messaggi rigorosamente in dialetto genovese, sia per le affissioni sui mezzi, sia per gli spot video, e per la prima volta sarà multicanale: salendo a bordo, sarà possibile vedere i “mugugni socialmente utili” inquadrando con il proprio smartphone il QRcode presente sulle affissioni pubblicitarie.

Mugugni che, per una volta, assumono una valenza positiva, sfruttando tutto l’umorismo di Lastrico per sensibilizzare i cittadini a un uso corretto del trasporto pubblico, nella consapevolezza che il viaggio è un’esperienza collettiva alla base della quale ci sono il rispetto e l’attenzione verso gli altri. «I cittadini potranno riflettere con il sorriso sull’importanza di tenere, nei confronti degli altri viaggiatori, un comportamento educato e corretto», commenta l’assessore alla Mobilità integrata e trasporti del Comune di Genova, Matteo Campora.

Anche Simona Ferro, assessore regionale alla Tutela dei consumatori e Cittadinanza responsabile, sottolinea che «cose che diamo per scontate, come lasciare il posto a sedere a un anziano o non urlare al cellulare sull’autobus, non lo sono affatto: il comportamento maleducato anche di una sola persona può rovinare il viaggio a tutti».

Questa del resto anche la missione dell’Istituto ligure per il consumo: costituito dalle associazioni dei consumatori riconosciute dal Comune di Genova e Regione Liguria, punta ad avvicinare le azione che forniscono servizi ai cittadini, favorendo dialogo e scambio di esperienze.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.