Fare di necessità virtù. Dal 4 al 10 ottobre torna la quinta edizione della Genoa Shipping Week, la manifestazione organizzata da Clickutility Team e promossa da Assagenti, l’Associazione degli agenti e dei mediatori marittimi genovesi. L’evento si svolgerà in presenza e in streaming e ha l’obiettivo di promuovere la cultura portuale in città con approfondimenti tecnici rivolti al settore ed eventi divulgativi aperti al pubblico.

La novità di quest’anno, come già annunciato, è il coinvolgimento dei palazzi dei Rolli come nuova sede per colazioni e cene di lavoro per le aziende associate ad Assagenti, oltre che l’apertura straordinaria al pubblico per visite esterne. Essendo impossibile concludere la shipping week con il tradizionale Dinner, si è optato per un’idea che è tutt’altro che un ripiego, anzi. Paolo Pessina, presidente di Assagenti, annuncia il successo dell’iniziativa: «Siamo praticamente già sold-out sulle visite in settimana ai Rolli. Credo che tra due anni potremo organizzare il Dinner mantenendo anche la possibilità di usufruire del patrimonio architettonico dei Rolli». Ogni evento nei Rolli (sono tre o quattro al giorno) ospiterà circa 70-80 persone e offre un’opportunità unica anche legata proprio a migliorare l’immagine turistico-culturale di Genova. Quest’anno saranno principalmente italiani gli ospiti, a differenza degli anni scorsi, per ovvi motivi legati alla pandemia.

«Un appuntamento che arriva in un anno di ripresa. C’è ottimismo – afferma l’assessore allo Sviluppo economico portuale e logistico del Comune di Genova Francesco Maresca – perché come istituzioni stiamo remando dalla stessa parte, quella della blue economy in modo da dare uno sprone al governo, visto che si tratta dell’economia più importante per l’italia. In questo caso abbiamo anche la sinergia con la cultura cittadina».

«Stiamo cercando di riacquistare tutte le competenze nel mondo del mare e questo evento le riassume» sottolinea l’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti. 

«Sono cinquanta gli eventi tra congressuali, di networking e culturali – specifica Carlo Silva, presidente di Clickutility Team – abbiamo oltre 150 partner tra istituzioni, associazioni e sponsor. Quest’anno ci aspettiamo una grande crescita di collegamenti online.

Programma

Evento di apertura sarà lo spettacolo I Mille del Ponte che alle 18:30 animerà il Foyer del Teatro Carlo Felice. Come per la scorsa edizione, Genoa Shipping Week si svilupperà su tre direttrici – Business & Networking, Cultura e Divulgazione e Sport – e vedrà coinvolte le istituzioni cittadine assieme al Corpo delle Capitanerie di Porto – Guarda Costiera, Marina Militare, Ente Bilaterale Nazionale, Federagenti e The International Propeller Clubs.

«Mediterraneo e geopolitica saranno protagonisti anche di Port&ShippingTech, Main Conference della manifestazione, giunta alla sua tredicesima edizione confermando la propria leadership nel panorama degli appuntamenti internazionali dedicati allo sviluppo del sistema marittimo, logistico e portuale – aggiunge Silva – a questi temi si affiancheranno nuovi approfondimenti e spunti di riflessione sulle risorse legate al mare, sull’innovazione per lo sviluppo del trasporto marittimo e dei porti e sulla sostenibilità che  coinvolgeranno i principali stakeholder del cluster marittimo».

Business & networking

Lunedì 4 ottobre, in diretta streaming dalle 9:30, la sicurezza del trasporto sarà protagonista del convegno La Guida in italiano sulla sicurezza della merce nell’unità di trasporto intermodale (UTI): il CTU Code organizzato da C.I.S.Co in collaborazione con il BIC – Bureau International Des Containers e con la presenza, tra gli altri, del WSC- World Shipping Council,  del TTClub di Londra e di UNECE.

Alle 15:00 il webinar Le Donne nello Shipping: carriere, ambizioni e pregiudizi promosso da AdSP del Mar Ligure Occidentale racconterà storie, esperienze e testimonianze di figure femminili protagoniste dello shipping italiano e internazionale, smentendo lo stereotipo di un lavoro principalmente maschile.

Alle 15:30, nella Chiesa di San Marco al Molo (Porto Antico), alla presenza delle massime autorità civili, militari e religiose, si svolgerà la Chiusura del Centenario Stella Maris con lo svelamento di una targa commemorativa. Alle 16:00 seguirà l’imbarco sulla motovedetta per il lancio della corona in mare.

Martedì 5 ottobre, dalle 9:00, in diretta dal Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi The International Propeller Club – Port of Genoa proporrà: S-100-universal Hydrographic Data Model: un approccio rivoluzionario della cartografia nautica al servizio della sicurezza marittima. Un convegno organizzato in collaborazione con l’HIO di Monaco e l’Istituto Idrografico della Marina per presentare i nuovi modelli cartografici e le nuove soluzioni a salvaguardia della vita umana e a tutela dei traffici marittimi.

Sempre martedì, alle 15:00 si svolgerà il webinar “Tempeste estreme” – Aspetti Tecnici, gestionali ed assicurativi organizzato da C.U.G.RI. e ATENA che fornirà un quadro dei meccanismi di formazione, degli effetti e delle conseguenze degli eventi meteomarini “eccezionali” la cui comprensione è alla base della progettazione e della gestione dei mezzi navali e delle infrastrutture portuali.

Da mercoledì 6 a venerdì 8 ottobre, in presenza e in streaming dall’Acquario di Genova, conferenze, tavole rotonde e talk show animeranno, come di consueto, Port&ShippingTech, Main Conference della Genoa Shipping Week, giunta alla sua tredicesima edizione. Il forum a cura di Clickutility Team, unico nel settore di riferimento, è da sempre dedicato al confronto tra i professionisti sulle innovazioni tecnologiche d’avanguardia per favorire lo sviluppo del sistema logistico-portuale. Otto i temi – Green Shipping Summit, Smart Ports & Logistics, In the Med, Over&Under The Sea Next Generation Shipping, PNRR per la portualità e lo shipping, Natutal Gas in shipping e Human Factors Summit – che saranno affrontati nelle tre giornate.

Venerdì 8 ottobre, alle 16:00, da Terrazza Colombo shipping, innovazione e finanza saranno al centro di MED 20-30, Cosa sarà il Mediterraneo nei prossimi 10 anni? il convegno conclusivo a cura di Assagenti aperto al mondo shipping e alle istituzioni e dedicato alla centralità del Mediterraneo nella geopolitica mondiale e nei traffici internazionali. Una particolare attenzione sarà rivolta alla sostenibilità ambientale, tema imprescindibile nella valutazione di un futuro Mediterraneo .

Cultura, divulgazione

Lunedì 4 ottobre, alle 18:30 dal Foyer del Teatro Carlo Felice andrà in scena I Mille del Ponte, lo spettacolo scritto da Massimiliano Lussana, dedicato alle lavoratrici e ai lavoratori che hanno ricostruito il Ponte di Genova. Un evento di apertura per consolidare l’alleanza tra la comunità marittima e le eccellenze che hanno contribuito alla ricostruzione di quest’opera vitale per lo sviluppo di Genova e del suo Porto. I protagonisti delle storie emergono dai ritratti presentati nel volume omonimo voluto da Fondazione Ansaldo per l’Archivio Storico del lavoro italiano.

Dal 4 all’8 ottobre protagonista la Rolli Shipping Week, un percorso culturale e di networking che culminerà nel weekend con i Rolli Days (8-10 ottobre) che trasporterà il pubblico nell’atmosfera del secolo dei genovesi offrendo una settimana consecutiva di apertura dei palazzi storici. Il pubblico avrà la possibilità di programmare visite dal vivo, che si svolgeranno nel pieno rispetto della normativa COVID, su prenotazione e con presentazione di Green Pass valido.

Tra le attività divulgative, si rinnova la collaborazione con l’associazione inGE e i suoi percorsi di turismo industriale per avvicinare la città al porto. Lunedì 4 ottobre, alle 17:15, l’appuntamento sarà a Calata Ansaldo De Mari, di fronte a Galata Museo del Mare, con il percorso Di molo in molo dedicato alla scoperta della storia e del funzionamento dell’antico porto di Genova, attraverso le sue tracce ancora visibili. Martedì 5, alle 17:15, dal Varco di Piazza Cavour, inGE proporrà Tra Clangori e Sciabordii: il Porto Orientale di Genova un percorso tra le Mura di Malapaga e la Foce del Bisagno, per via dei Pescatori e via Molo Giano per analizzare le trasformazioni che hanno interessato quest’area.

Mercoledì 6 ottobre, alle 18:30, nella splendida cornice di Santa Maria di Castello si svolgerà la premiazione di #shootyourport, il tradizionale concorso fotografico su Instagram– 650 gli scatti ricevuti – per raccontare il porto da una prospettiva inedita, organizzato dal Gruppo Giovani Assagenti e Igersgenova.

Sempre in occasione della GSWeek, dal 4 all’8 ottobre, dalle 10 alle 19, arte, immagini e shipping protagonisti di Ourport, la mostra fotografica a cura di Michela Canalis organizzata nella splendida cornice di Palazzo Lauro (piazza della Nunziata 5) sarà aperta al pubblico.

Sport

Per gli amanti della corsa, sabato 9 ottobre, alle 9:30 torna l’appuntamento con la Genoa Shipping Run organizzata dall’Associazione International Shipping Runners. 10 km nel cuore del Porto di Genova per raccogliere fondi per il reparto di ematologia dell’ospedale Gaslini.

La Genoa Shipping Week, nata nel 2013 dalla collaborazione tra Assagenti e Clickutility Team, è un evento biennale che riunisce operatori portuali, marittimi e logistici provenienti da tutto il mondo. Gemellata con la Naples Shipping Week, la scorsa edizione ha accolto oltre 5mila ospiti, da 52 nazioni, per partecipare ai 23 eventi a calendario. La settimana rientra negli appuntamenti del Genoa Blue Forum promossi dal Comune di Genova, Università di Genova, Camera di Commercio di Genova e Regione Liguria.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.