Un tavolo tecnico permanente e specifico sul tema della sicurezza in edilizia. Lo comunicano Cgil, Cisl e Uil Genova con Fenaeal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil Genova.

Questa la decisione presa durante l’incontro per la sicurezza sul lavoro nel comparto dell’edilizia.

Il tavolo era stato ottenuto da Cgil, Cisl, Uil di Genova e le categorie Feneal, Filca, Fillea a seguito dello sciopero provinciale del comparto edile dello scorso 16 settembre, proclamato dopo l’infortunio mortale nel quale aveva perso la vita l’operaio Davide D’Aprile.

Erano presenti il prefetto Renato Franceschelli, Cgil, Cisl, Uil Genova e Feneal, Filca, Fillea, Ance, Regione Liguria insieme alle Asl territoriali di pertinenza, Scuola edile genovese, Ispettorato del lavoro e Inail.

Il tavolo in questione sarà supportato attivamente dal sindacato con i tre rappresentanti territoriali dei lavoratori per la sicurezza e composto anche dai tecnici della Scuola edile e dalla Cassa edile genovesi, oltre a tutti gli organi competenti in materia di ispezioni e controlli nei cantieri. Sarà uno strumento fondamentale per creare le sinergie necessarie per contrastare la drammatica piaga degli infortuni che continua a colpire i lavoratori del settore.

«Un tavolo che abbiamo chiesto con forza − dicono Marco Granara, responsabile Ast Cisl Genova, e Andrea Tafaria, segretario generale Filca Cisl Liguria − occorre individuare tutti gli strumenti utili per fermare una strage che anche in questi giorni non accenna a fermarsi. Questo dovrà essere uno strumento per salvaguardare la vita dei lavoratori edili: quella di oggi è quindi una prima importante risposta alla quale dovrà seguire il fattivo impegno da parte di tutti».

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.