Nominati i sette componenti del consiglio di amministrazione della Fondazione Torriglia di Chiavari, cinque dal Comune e due dalla Società Economica di Chiavari.

È stato rinnovato interamente il cda con l’obiettivo di portare avanti i progetti di sviluppo e crescita della Casa di Riposo Torriglia e amministrare al meglio il patrimonio umano e immobiliare della Fondazione, in un’ottica di trasparenza e competenza, con riguardo alla tutela ambientale della collina della Grazie.

I membri indicati dall’amministrazione comunale, individuati per la propria professionalità dal sindaco Di Capua e condivisi con il resto della maggioranza, a pochi giorni dalla sua scomparsa improvvisa, sono il professor Gian Marco Ghiggeri, l’avvocato Francesco Demartini, l’avvocato Aulo Galvagna, l’avvocato Alice Nobile e Sandro Morchio. Quest’ultimo, classe 1958, già direttore generale dell’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona (Ex IPAB) Opere Pie Riunite Devoto Marini Sivori di Lavagna, pensionato, in grado di assicurerare il proprio impegno a tempo pieno, è stato indicato presidente.

Per la Società Economica, Clara Draghi, commercialista, e l’avvocato Marco Delucchi Baroni entrambi soci da oltre vent’anni.

I profili professionali dei membri del cda sono stati scelti di comune accordo tra l’amministrazione e la Società Economica, anche a seguito dei numerosi incontri avvenuti tra il sindaco Marco Di Capua e il presidente della Società Economica Francesco Bruzzo.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.