La sede centrale di Banca Carige a Genova il 2 ottobre  aprirà  le sue porte al pubblico con la mostra “Oro Nudo“, un progetto artistico di Fulvio Magurno, esposto al quindicesimo piano.   “Oro nudo” propone una serie di opere concepite da   Magurno a partire dal 2015 e presentate per la prima volta. L’esposizione aprirà in occasione della 21^ edizione della manifestazione nazionale Abi “Invito a Palazzo” e proseguirà durante i Rolli Days nel fine settimana del 9 e 10 ottobre.

La mostra è costruita attraverso un dialogo di rimandi e intersezioni tra capolavori del Seicento e creatività contemporanea.

Oro nudo, dichiara il presidente di Carige Giuseppe Boccuzzi (vedi qui ) , «è un evento importante anche perché dopo un periodo di chiusura totale la banca, come le altre istituzioni del nostro Paese sta finalmente aprendo le proprie porte al pubblico. Direi che è un’espressione della ripresa del Paese. E in Italia abbiamo un valore inestimabile, la nostra storia e la ricchezza del nostro patrimonio artistico, ed è giusto riaprire le porte come simbolo di ripartenza.

Giuseppe Boccuzzi

«Con questa iniziativa – precisa Boccuzzi – la banca apre le porte della sua sede centrale ai visitatori e ai turisti, per concedere loro di ammirare le bellezze del notevole patrimonio artistico della banca. E a tutti quelli che verranno permetterà di poter godere il panorama della città di Genova dal quindicesimo piano. È un’iniziativa a cui Carige tiene molto, e si iscrive nell’ambito delle iniziative della ventunesima edizione di “Invito a Palazzo”, una manifestazione nazionale organizzata dall’associazione bancaria italiana, con cui da anni la nostra banca aderisce. È importante per la banca, per la città. Oggi presentiamo qualcosa di innovativo, ogni anno ci si sforza di presentare qualcosa di diverso, qualche elemento di novità. È sotto lo sguardo di tutti la bellezza delle opere di questa mostra, che nasce dall’idea creatrice dell’artista Fulvio Magurno. Questa mostra si pone in continuità con un’altra importante manifestazione che riguarda la città di Genova, i Rolli Days. Anche per questo, le porte della banca verranno aperte alla città. Un segno importante perché Carige ha Genova nel suo dna. Il fatto di presentare il patrimonio artistico della banca si iscrive in tutte quelle iniziative che sono volte a valorizzare il ruolo della città rispetto al Paese e al mondo, considerata la storia della città. Direi che per Banca Carige il patrimonio artistico è un grande valore ma sempre qualcosa che si proietta a favore della comunità e del territorio, e continuerà sempre a svolgere un ruolo di supporto e sostegno nei confronti della comunità in cui opera».

Fulvio Magurno, siciliano di nascita (1958), napoletano di formazione e genovese per scelta, nasce come fotoreporter per virare negli anni verso la creazione artistica. Nei suoi lavori recenti il mezzo fotografico, sempre presente, diventa la componente di una visione più ampia che supera l’orizzonte della nuda realtà alla ricerca dell’intima bellezza delle cose

Nella serie “Oro Nudo”, nata da un’intuizione di Magurno nel corso di un workshop presso un museo genovese, ogni immagine è un misto di tangibile e nel contempo impalpabile. “Oro nudo” propone un raffinato gioco di illusioni, come gli affreschi che sfondano lo spazio e ci portano nei miti senza tempo, o come l’effetto, la “meraviglia”, che abbagliava gli ospiti dei palazzi genovesi del Seicento.

Magurno non ritrae persone o modelli in posa, bensì alcuni quadri, scelti tra molti nei musei: dai Musei di Strada Nuova di Genova (Palazzo Rosso e Palazzo Bianco) un Guido Reni, un Filippino Lippi, un Giulio Cesare Procaccini e un Domenico Piola; dalle collezioni d’arte di Banca Carige un Orazio De Ferrari e un Giovanni Benedetto Castiglione detto il Grechetto. Ne seleziona una parte e ne sceglie un frammento. L’artista interviene con garbo sulla stampa applicando una pellicola d’oro per completare quelle varianti di bianco e nero con un colore che non è un colore bensì un rimando al sacro, al passato, all’eterno e all’infinito.

Le visite sono gratuite e guidate, avverranno nel rispetto delle vigenti normative anti-Covid e avranno luogo, previa prenotazione on line su www.happyticket.it, nelle giornate di sabato 2, dalle 10 alle 19, e sabato 9 e domenica 10 dalle 10 alle 20.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.