Apertura in rialzo per Piazza Affari: il Ftse Mib avvia le contrattazioni segnando un +0,6% a 25.914 punti. Positive anche le principali piazze europee: la migliore è Parigi (+0,46%) a 6.613 punti, seguita da Francoforte (+0,32%) a 15.666 punti e Londra (+0,32%) a 7.039 punti nei primi minuti di contrattazioni.

Chiusura in rosso invece sui mercati asiatici: a Tokyo il Nikkei cede lo 0,6% e il Topix lo 0,3%.

A Piazza Affari avvio positivo per Cnh Industrial, +3,37%, sale anche A2A (+1,65%) e Ferrari (+1,26%). In evidenza anche Stellantis (+1,14%). Pochi e di lieve entità i ribassi in avvio.

Apertura stabile per lo spread fra Btp e Bund. Il differenziale segna 100 punti mentre il rendimento del decennale italiano è pari allo 0,69%.

Apertura in calo per l’euro: la moneta unica perde lo 0,1% a 1,1805 dollari. In Asia lo yen passa di mano a 109,33.

Il prezzo del petrolio mantiene i rialzi scambiando a 72,6 dollari al barile per il Wti e a 75,4 dollari per il Brent. Il calo delle scorte Usa, dovuto alla forte domanda post pandemica e alle conseguenze dell’uragano Ida che ha fermato alcuni impianti, mantiene alte le quotazioni.

Arretra il prezzo dell’oro: il metallo con consegna immediata cede lo 0,49% a 1785 dollari l’oncia.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.