Avvio in leggero calo per la Borsa di Milano: il primo indice Ftse Mib segna una contrazione dello 0,05%. Marginali i rialzi nei titoli principali: A2a +0,35%, Atlantia +0,34%. In calo Nexi (-1,1%) e Interpump Group (-1%).

Borse europee senza una direzione precisa nelle prime battute della giornata: Londra ha aperto in aumento dello 0,08%, con Francoforte piatta (indice Dax +0,01%) mentre Parigi cede lo 0,07%.

In Asia solo Tokyo spicca con il Nikkei a +2,05% sulle indiscrezioni secondo le quali il premier giapponese Suga sarebbe vicino alle dimissioni dopo essere finito sotto pressione per la gestione dell’emergenza Covid.

Prezzo del petrolio sostanzialmente stabile: il barile di Wti con consegna a ottobre è scambiato a 69,95 dollari con un calo dello 0,06%. Il Brent con consegna a novembre passa di mano a 73,15 dollari con un aumento dello 0,16%.

Nei cambi euro sostanzialmente stabile questa mattina sui mercati valutari: la moneta unica europea è scambiata a 1,1879 dollari (+0,03%) e a 130,6800 yen (+0,09%).

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco ha aperto a 105 punti, in lieve aumento. Il rendimento è a +0,68%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.