Terminata la stagione balneare riprendono i lavori di completamento del primo lotto del “progetto moli” ad Albenga.

L’intervento, progettato da Paolo Gaggero, è realizzato dalla ditta A.Z. srl di Albenga, aggiudicatrice dell’appalto, e ha visto la rimozione del materiale ligneo depositato sulla spiaggia, la realizzazione di una pista di cantiere che ha permesso di lavorare prevalentemente da terra, l’allungamento di 8 moli e il ripascimento strutturale tra questi.

Durante la fase di completamento dell’intervento:
• si interverrà sul molo della Lega Navale con importanti interventi sulla darsena,
• sarà rimodellato il molo del Circolo Nautico
• si completerà il ripascimento strutturale tra i moli
• sarà demolita una lastra di calcestruzzo in prossimità del Green Village.

Il progetto moli nella sua interezza è stato inserito nel Piano regionale di investimenti e, grazie alla partecipazione e al bando regionale ha ottenuto il finanziamento di 2,5 milioni. Conseguentemente, è stato effettuato un primo stralcio dei lavori mentre il secondo lotto (per ulteriori due milioni e mezzo circa) attualmente si trova in avanzato stato di progettazione.

La prospettiva è quella di poter eseguire anche gli interventi relativi al secondo lotto prima dell’inizio della prossima stagione balneare.

Oltre all’allungamento dei moli e la realizzazione del ripascimento strutturale è importante sottolineare che il secondo lotto permetterà di intervenire su un’annosa questione: quella relativa agli sbocchi a mare dei canali di scolo che ostruendosi comportano disagi su viale Che Guevara in caso di pioggia e ad ogni mareggiata.

Il vicesindaco Alberto Passino afferma: «Un’importante opera di difesa della costa che vedrà i risultati attesi solo traguardando un periodo di medio/lungo termine in quanto dovrà completarsi con il secondo lotto e il materiale per il ripascimento strutturale, impostoci dalla Regione, subire il naturale leviga mento del moto ondoso. Oltre a questo naturalmente l’uso alla balneazione sarà ulteriormente migliorato e garantito grazie alla previsione di ripascimento stagionali».

Il sindaco Riccardo Tomatis sottolinea: «Per vedere gli effettivi risultati di questo lavoro occorrerà aspettare un po’ di tempo. Quello che è stato fatto quest’anno è un ripascimento strutturale che prevede l’utilizzo di materiale di diametro grande in grado di resistere maggiormente alla forza del mare. Ricordando che il progetto moli è stato realizzato primariamente e prevalentemente come intervento a difesa della costa precisiamo quindi che siamo in una fase che precede la formazione della spiaggia».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.