Tigullio Capitale della Cultura 2024. Un nuovo incontro, questa volta online, tra le associazioni di categoria del territorio, che si sono rese disponibili ad apportare il loro contributo al progetto di candidatura, e i rappresentanti delle amministrazioni di Chiavari e Sestri Levante.

Erano presenti Nicoletta Viziano, vice presidente Confindustria Genova con delega a Turismo, Cultura e Comunicazione, Giancarlo Durante, presidente gruppo territoriale del Tigullio di Confindustria Genova; Luigi Attanasio, presidente Camera di Commercio di Genova, Maurizio Caviglia, segretario generale Camera di Commercio di Genova, Paolo Odone, presidente Confcommercio Genova, Giampaolo Roggero, presidente Confcommercio Chiavari, Luca Dalpian, presidente Coldiretti Genova, oltre ai rappresentanti di Confartigianato Genova, CNA Genova, Confesercenti Genova e Alleanza Cooperative Italiane – Liguria.
Per il comune di Chiavari, il sindaco Marco Di Capua, gli assessori Gianluca Ratto, Fiammetta Maggio, Silvia Stanig e il presidente del consiglio comunale Antonio Segalerba, mentre per Sestri Levante, il sindaco Valentina Ghio, l’assessore alla cultura Maria Elisa Bixio e Marcello Massucco, amministratore di Mediaterraneo Servizi srl.

«La Camera di Commercio intende sostenere questa bellissima iniziativa supportando tutte le associazioni di categoria interessate e le amministrazioni comunali coinvolte – spiega il presidente della Camera di Commercio di Genova, Luigi Attanasio – è una bellissima idea che richiede un’ottima progettazione fermo restando che questo lavoro comune del territorio è proprio utile anche come metodo».

«Un progetto che darà un forte impulso all’economia del comprensorio – afferma il primo cittadino di Chiavari, Marco Di Capua – l’ampia partecipazione da parte delle associazioni e dei comuni farà la differenza, un contributo prezioso per l’individuazione delle proposte e la stesura del dossier di candidatura. Non sarà un lavoro semplice, ma ognuno di noi metterà in campo tutte le idee, capacità e risorse per presentarsi come unico territorio e dare avvio ad uno sviluppo turistico-culturale, inteso come crescita dell’intera comunità».

Il sindaco di Sestri Levante, Valentina Ghio, aggiunge: «Il grande interesse che la candidatura a Capitale italiana della cultura sta suscitando non può che farci grande piacere e ci conferma che abbiamo intrapreso un percorso importante per il territorio. La nostra volontà è quella di lavorare insieme a tutte le istituzioni e le realtà associative: l’incontro di questa mattina va proprio in questo senso e dà concretezza al percorso partecipativo e di territorio che avevo pensato al momento della proposta».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.