Il Comune di Recco, con deliberazione di consiglio comunale n. 33 del 29/06/2021, ha previsto per il 2021 la possibilità, per le utenze non domestiche (und), di beneficiare di rilevanti agevolazioni sulla tassa sui rifiuti (Tari).

“Tali utenze – si legge nella nota del Comune – possono beneficiare della riduzione del 100% della parte variabile delle tariffe approvate per l’anno 2021 a condizione che provvedano a presentare – entro il termine perentorio del 30 settembre 2021 – un’istanza, su apposito modulo predisposto dal Settore Servizi per le Entrate, con la quale documentare la sussistenza del seguente requisito necessario per aver diritto all’agevolazione:

aver subito, per cause riconducibili all’emergenza epidemiologica da Covid-19, una diminuzione dell’importo complessivo del fatturato e dei corrispettivi riferiti a operazioni effettuate nel periodo gennaio/giugno 2021 maggiore del 30% rispetto al corrispondente importo complessivo del fatturato e dei corrispettivi riferiti a operazioni effettuate nel periodo gennaio/giugno 2019.

La percentuale di riduzione del 100% della parte variabile è garantita solo nel caso in cui il totale delle richieste risulti interamente finanziabile con le risorse stanziate a tal fine. In caso contrario, le percentuali di riduzione di tutte le UND alle quali verrà riconosciuto il diritto all’agevolazione saranno proporzionalmente ed in egual misura ridotte al fine di rientrare entro la capienza degli stanziamenti disponibili e riconosciuti dallo Stato”.

Il Comune di Recco consiglia inoltre di presentare la domanda anche qualora si abbia subito una riduzione del fatturato e dei corrispettivi inferiore al 30% – ma comunque superiore al 20%: anche queste istanze verranno prese in considerazione qualora residuino ancora delle risorse dopo aver interamente ristorato le “und” con perdite superiori al 30%. In tal caso la riduzione del 100% della parte variabile della tariffa verrà riconosciuta in ordine decrescente di diminuzione subita del fatturato e dei corrispettivi, fino a esaurimento delle risorse disponibili”.

L’agevolazione spettante verrà calcolata dall’Ufficio tassa rifiuti in diminuzione della seconda rata del tributo dovuto per l’anno 2021 (da pagarsi entro il 16/12/2021) e, per l’eventuale credito residuo, di quanto dovuto a titolo di Tassa rifiuti per l’anno 2022.

L’ente precisa che, a differenza dell’anno scorso, possono chiedere l’agevolazione anche le und che abbiano eventuali debiti arretrati nei confronti del Comune; nei casi di morosità pregressa, tuttavia, l’eventuale agevolazione spettante sarà trattenuta a diretta compensazione dell’ammontare rimasto insoluto e oggetto di costituzione in mora.

Le richieste potranno essere consegnate a mano al Protocollo o inviate via posta o a mezzo PEC/e-mail ai seguenti indirizzi: protocollo@pec.comune.recco.ge.it – protocollo@comune.recco.ge.it.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.