La Federal Reserve Usa ieri sera ha fatto capire di essere pronta a breve a ridurre il suo maxi-programma di acquisto di titoli. Le minute relative all’incontro concluso il 28 luglio hanno lasciato intravedere la possibilità che il “tapering” possa iniziare già quest’anno. La notizia ha colpito anche le quotazioni dell’oro che scivola dello 0,5% a 1778,68 dollari l’oncia e i prezzi del petrolio che arretrano ai minimi da maggio. Parigi segna-2,4%, Francoforte -1,35%, Madrid – 0,76%, il Fte Mib di Milano -1,62%, Londra -1,6%.

In ampliamento lo spread Btp/Bund a 106 punti (+2,50%).

A Piazza Affari tonfo di Moncler (-6,1%), coinvolta dalla tendenza al ribasso dei titoli del lusso in Europa. Negativi anche i petroliferi, con il calo greggio: Tenaris (-4,6%) e Eni (-2,8%). Stellantis ha perso il 3,5%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.