A Chiavari sono in corso i lavori per la realizzazione di uno scolmatore della rete delle acque meteoriche cittadine che confluisce nell’area portuale, in largo Ravenna.

«Grazie a questo intervento − spiega il primo cittadino Marco Di Capua − potenziamo lo scarico a mare di due canali primari, uno che raccoglie le acque di salita Gianelli, piazza Verdi e via Rivarola, e l’altro quelle di via Mafalda di Savoia, piazza Roma e corso Colombo, che si uniscono in un unico snodo sotto il monumento di largo Ravenna, in modo da avere due scarichi indipendenti. Incrementando la capacità di deflusso e aumentando la pendenza a valle potremmo ridurre sensibilmente le criticità durante eventi meteo improvvisi e intensi nella zona del centro storico».

«Una misura necessaria per scongiurare gli allagamenti localizzati che si verificano in una zona importante della città, nonostante il grande lavoro di pulizia dei condotti realizzato in questi anni. L’intervento in fase di esecuzione ci permetterà di regimare le acque, di un’area complessiva di circa 34 ettari, per procedere celermente con la mitigazione del rischio idraulico − conclude il consigliere delegato Ato e al ciclo delle acque, Paolo Garibaldi − Attualmente i lavori si stanno concentrando nei pressi della banchina del porto, all’interno di uno scavo di 120 metri sono state posizionate due tubazioni affiancate, di diametro 1.40 metri, che portano a mare; successivamente verrà realizzato un by-pass di tra i due canali in modo da permettere, in situazioni di particolare eccedenza di acqua in uno dei due, una distribuzione maggiormente uniforme, alleggerendo così il carico complessivo sostenuto della rete».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.