In linea con quanto previsto dal piano strategico (cessione delle quote di Banca d’Italia in eccesso rispetto alla partecipazione del 3% fruttifera di dividendi) Banca Carige comunica di aver ceduto 200 quote di partecipazione al capitale della Banca d’Italia del valore nominale di 25 mila euro ciascuna a Banca del Veneto Centrale (Gruppo Cassa Centrale Banca – Credito Cooperativo Italiano).

Il prezzo è pari al valore nominale complessivo di 5 milioni di euro, coincidente anche con il costo storico.

Dopo questa cessione, pari complessivamente allo 0,07% del capitale della Banca d’Italia, il Gruppo Carige detiene ancora 9.222 quote, pari al 3,074%. La Banca è stata assistita per quanto riguarda gli aspetti notarili dallo Studio Zabban Notari Rampolla & Associati di Milano.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.