Le principali borse europee hanno chiuso la seduta in cauto rialzo, spinte anche oggi da molte trimestrali superiori alle previsioni e inoltre dal dato sul mercato del lavoro americano che ha creato più posti di lavoro rispetto alle stime. Il Ftse 1200 di Londra segna +0,04%, l’Ibex 35 di Madrid +0,48%, il Cac 40 di Parigi +0,53, il Dax 30 di Francoforte +0,11%, il Ftse Mib di Milano +1,30% (Ftse Italia Star -0,47%, Ftse Italia All Share +1,11%, Ftse Aim Italia +0,80%. Modesta la variazione dello spread Btp/Bund, attestato su 107 punti (variazione +0,64%, rendimento Btp 10 anni +0,57%, rendimento Bund 10 anni -0,50%)

A Piazza Affari, sul listino principale in evidenza Bper (+10,65%), Banco Bpm (+7,33%), Pirelli (+7,24%) e Unipol (+2,89%). Le peggiori performance si sono registrate su Diasorin (-1,67%), Amplifon (-1,11%), Nexi (-0,81%).

Sul Forex, l’euro/dollaro Usa continua la seduta poco sotto la parità, con un calo dello 0,58%.

In forte calo l’oro, che scambia a 1.762,9 dollari l’oncia, (-2,25%), e il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua gli scambi a 68,03 dollari per barile, in netto calo dell’1,53%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.