Ottava seduta positiva consecutiva per la Borsa di Milano, con il Ftse Mib che chiude in rialzo dello 0,36%. All-Share a 29.212,89 punti, +0,33%. In Europa chiudono bene anche Parigi, +0,2%, Londra, +0,35% e Francoforte, +0,25%. Gli investitori continuano comunque a monitorare con attenzione la diffusione della variante Delta del coronavirus, che ha penalizzato in modo particolare le Borse asiatiche.

A Piazza Affari gli acquisti hanno premiato nuovamente Atlantia (+1,51%) grazie al recupero del traffico aereo e autostradale e alla possibile quotazione di Telepass nel 2024. Bene anche Campari (+1,2%). Guadagnano anche Exor (+1,67%) e Leonardo (+1,53%), mentre hanno perso terreno Saipem (-0,64%) e Bper (-0,52%).

I cambi: dollaro debole dopo che il dato sui prezzi alle importazioni di luglio inferiore alle previsioni ha mitigato ulteriormente i timori di pressioni inflazionistiche. L’euro ha riconquistato quota 1,18 dollari ed è indicato a 1,1801. La moneta unica vale anche 129,51 yen, mentre il rapporto dollaro/yen è a 109,75 (110,34).

In lieve calo il prezzo del petrolio: il future settembre sul Wti cede lo 0,19% a 68,96 dollari al barile, mentre la consegna ottobre sul Brent perde lo 0,32% a 71,08 dollari.

Lo spread Btp/Bund chiude a 101 punti. Stabile il rendimento del Btp decennale benchmark, 0,55%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.