La Borsa di Milano ha aperto in rialzo. Il primo indice Ftse Mib avanza dello 0,1% a 26.050 punti, ma scende sotto la parità dopo i primi scambi. Stmicroelectronics è la migliore, guadagnando l’1,49%, Interpump Group +0,9%. In calo A2A (-0,94%).

Le Borse europee aprono in lieve rialzo dopo i dati sulla manifattura e i servizi in Cina. Gli investitori restano cauti in attesa dei dati dell’inflazione e della fiducia dei consumatori negli Stati Uniti. Avvio in positivo per Francoforte (+0,26%), piatte Londra (-0,01%) e Parigi (+0,08%).

Le Borse asiatiche chiudono contrastate con i dati che arrivano dalla Cina sulla manifattura e i servizi e la produzione industriale del Giappone. Gli investitori guardano all’andamento dei contagi da coronavirus e l’andamento della campagna vaccinale globale. Chiusura in terreno positivo per Tokyo (+1,08%).

Sul fronte macroeconomico In arrivo l’inflazione di Italia, Francia e dell’Eurozona ed il tasso di disoccupazione della Germania. Previsto anche il Pil di Francia e Italia mentre dagli Stati Uniti attesi i dati sulla fiducia dei consumatori e il prezzo delle case.

Prezzo del petrolio sostanzialmente stabile: il Wti con consegna a ottobre è scambiato a 69,20 dollari con un calo dello 0,01%. Il Brent sempre con scadenza a ottobre passa di mano a 73,31 dollari con un calo dello 0,14%.

Nei cambi euro in aumento: scambiata a 1,1826 dollari (+0,25%) e 129,8600 yen (+0,15%).

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco ha aperto a 104 punti base per poi risalire a 106. Il rendimento è a +0,62%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.