Avvio positivo nella prima seduta di Borsa di agosto: in Europa Francoforte segna un +0,56% a 15.631 punti, Parigi fa +0,68% a 6.657 punti e Londra apre a +0,7% a 7.035 punti. Bene anche la Borsa di Milano: il primo Ftse Mib guadagna lo 0,68% a 25.535 punti.

Gli investitori guardano alle indicazioni provenienti dalla Cina, con i segnali di rallentamento della crescita che fanno scommettere su un nuovo allentamento della politica monetaria, con un occhio puntato anche al piano infrastrutturale Usa verso il passaggio in Senato. Sullo sfondo, un allentamento dei timori sulla diffusione della variante Delta.

Sul fronte asiatico, la Borsa di Tokyo termina la prima seduta della settimana in sostenuto rialzo: il Nikkei mette a segno un rialzo dell’1,82% a quota 27,781,02.

A Piazza Affari segno positivo in avvio per Tenaris (+3,03%), sale anche Cnh Industrial (+3,02%), positive Buzzi e St Microelectronis, entrambe oltre il +2%. Nessun ribasso segnalato in avvio di contrattazioni.

I cambi: euro stabile nei primi scambi sui mercati valutari europei. La moneta unica passa di mano a 1,1873 dollari. Stabile anche sullo yen a 130,22.

Il petrolio è in calo sui mercati dopo un mese di rialzi: il Wti con consegna a settembre cede l’1% a 73,18 dollari al barile. A Londra in Brent cede l’1,1% a 74,56 dollari.

Anche l’oro fa registrare un calo sui mercati asiatici: il metallo prezioso con consegna immediata cede lo 0,2% a 1.810,52 dollari l’oncia.

Lo spread tra Btp e Bund si attesta sui 108 punti base in avvio. Stabile il rendimento del Btp decennale benchmark, che si attesta sullo 0,63%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.