Apertura poco mossa per le principali Borse europee. Parigi registra un +0,07% con il Cac 40 a quota 6.824 punti. Francoforte segna +0,08% con il Dax a 15.935 punti. Londra è a +0,21% con il Ftse 100 a 7.195 punti. Milano apre invariata, con il primo Ftse Mib che segna un -0,04% a quota 26.224 punti.

In Asia rimbalzano le Borse, con i listini che recuperano le perdite dei giorni scorsi, valutando l’impatto economico dalla diffusione della variante Delta in attesa anche del pubblicazione degli ultimi verbali della Federal Reserve. Tokyo ha guadagnato lo 0,6%.

A Piazza Affari debole Enel (-1,04%), giù anche Exor (-0,86%) e Ferrari (-0,61%). In rialzo Azimut e Banca Generali, entrambi sul +0,9%.

Euro poco mosso nei primi scambi sui mercati valutari europei. La valuta dell’Eurozona viene scambiata a 1,1714 dollari. Stabile anche sullo yen con cui passa di mano a 128,42.

Oro stabile sui mercati asiatici, con il dollaro in rialzo e gli investitori in attesa delle minute della Fed. Il metallo prezioso con consegna immediata viene scambiato a 1.790,28 dollari l’oncia (+0,2%).

Petrolio in rialzo in avvio di giornata, dopo quattro giorni di calo, trainato dalle crescenti preoccupazioni sulla diffusione della variante delta del Covid. Il Wti con consegna a settembre viene scambiato a 66,82 dollari al barile (+0,4%). A Londra il Brent guadagna lo 0,4% a 69,27 dollari al barile.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.