«Questa mattina in prefettura ho proposto ai sindacati e ai terminalisti di sedersi attorno ad un tavolo per siglare un patto per il lavoro in porto e sono felice che la mia proposta sia stata accolta». Lo ha detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti.

Giovedì 22 luglio a Palazzo San Giorgio si costituirà un tavolo per il lavoro portuale, la sua crescita e il suo sviluppo.

«Credo sia importante sfruttare questo momento di crescita e di investimenti nella nostra Regione per costruire una nuova visione di porto, dove al centro non ci siano solo investimenti e infrastrutture ma anche produttività e qualità del lavoro. Le condizioni per un nuovo dialogo ci sono tutte, ho trovato un clima molto sereno e volontà di ascolto».

Toti ha commentato la sospensione dello sciopero dei portuali in programma il 19 e il 28 luglio dopo il vertice che si è svolto questa mattina in prefettura con il sindaco Marco Bucci, i sindacati, Culmv, Capitaneria, Autorità Portuale e Confindustria: «Sono certo che, anche grazie a importanti investimenti pubblici, il nostro porto crescerà moltissimo nei prossimi anni. C’è bisogno di formazione professionale che garantisca lavoro nel futuro e l’obiettivo è quello di avere un porto sempre più sicuro ed efficiente».

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.