Il miglio blu e l’economia del mare” è il titolo del convegno in programma lunedì alle 10 all’auditorium del porto della Spezia, in via Fossamastra. Lo organizza la Uiltec Liguria in collaborazione con l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale.

«Da oltre quattordici anni pensiamo che la crescita dell’economia debba occuparsi degli effetti collaterali che produce sul territorio», lo afferma il segretario generale Uiltec Liguria, Salvatore Balestrino, che lunedì 19 luglio, a La Spezia, aprirà un dibattito con “Il miglio blu e l’economia del mare”, un convegno organizzato in collaborazione con l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale. I lavori incominceranno alle 10 presso l’Auditorium del Porto, in via Fossamastra, con il saluto del padrone di casa, il presidente dell’Adsp Mario Sommariva, che parteciperà anche al dibattito, e del sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini.

Quale modello di sviluppo vogliamo dare al nostro territorio e quale eredità vogliamo lasciare alle generazioni future? La Uiltec Liguria butterà la palla al centro con la relazione introduttiva del segretario generale Salvatore Balestrino. «Occorrono lungimiranza e coerenza per salvaguardare ambiente, salute e lavoro, per noi da coniugare con tecnologia e sviluppo, utilizzando minori quantità di materie prime fossili – spiega Balestrino – il territorio ha bisogno di visione, lealtà ed impegno da parte di tutti: imprenditori, istituzioni, politica e parti sociali».

E tal proposito la tavola rotonda ospiterà come relatori: Mario Ghini, segretario generale Uil Liguria, Mario Gerini, presidente Confindustria La Spezia, Mario Sommariva, presidente Autorità Portuale del Mar Ligure Orientale, Massimo Perotti, executive chairman Cantieri Sanlorenzo Yachts, Massimo Derchi, presidente Snam Rete Gas.

«Abbiamo il dovere di osservare nel loro insieme le opportunità che il nostro territorio può offrire a cittadini, lavoratori, ai nostri cari pensionati e alle persone fragili – dice Balestrino – saremo tutti insieme lunedì prossimo proprio per fare sinergia per un progetto comune che valorizzi la ricerca, la navalmeccanica e tutta l’industria legata al mare, anche per potenziare e sviluppare l’impresa legata all’energia. Con noi ci sarà anche il segretario generale nazionale Uiltec Paolo Pirani che tirerà le fila dei lavori della mattinata. Il suo sarà un intervento molto atteso dal mondo del lavoro».

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.