Una nuova fitness area all’aperto costruita nel cuore dell’VII Municipio Medio Levante di Genova, è stata inaugurata in via Nazario Sauro.

Il “Percorso vita“, che si trova tra i civici 4 e 8, nasce dalla volontà dell’intero consiglio municipale che all’unanimità, ha votato per la realizzazione di uno spazio all’area aperta che potesse essere fruibile sia dai cittadini che dai turisti: posto nella posizione strategica tra Corso Italia e Boccadasse, l’area fitness “Percorso vita” sarà segnalata anche sul lungomare.

La fitness area “Percorso vita” è stata realizzata nell’aiuola centrale di viale Nazario Sauro, tra i civici 4 e 8, in connessione con il “Percorso salute” dedicato agli appassionati di jogging e ospiterà sette attrezzi, sei Social Gym per il fitness e una Spartaco che consentirà anche ai diversamente abili su sedia a rotelle di poter effettuare un allenamento.

L’area è di 132 metriquadri, con un perimetro di 33×4 metri con una pendenza tra il 3 e il 5%.

Al fine di garantire la sicurezza degli ospiti e per evitare che gli attrezzi vengano danneggiati, l’area – nella quale non sarà possibile far passeggiare i cani – sarà recintata e sottoposta a videosorveglianza (fornita a titolo gratuito dalla ditta Elettro Security).

Per quanto riguarda l’area verde intorno ai calisthenics del “Percorso Vita”, è stato ripristinato l’impianto di irrigazione e a breve il Municipio provvederà alla riqualificazione del verde pubblico, un lavoro questo programmato ed eseguito insieme alla Sovraintendenza e rispettando tutti i vincoli di paesaggistica e mirano anche a restituire zone d’ombra: le piante malate saranno quindi sostituite con piante analoghe.

«Questo progetto è precedente al primo lockdown ed è stato accolto e voluto dall’intero consiglio che l’ha votato all’unanimità – dice il presidente dell’VIII Municipio Francesco Vesco – è uno spazio che vuole essere per tutti e proprio per questo abbiamo voluto pensarlo e chiamarlo “Percorso vita”. L’area sarà videosorvegliata e per questo ringrazio la ditta Elettro Security che ha messo a disposizione gratuitamente due videocamere ad alta definizione».

«L’inaugurazione di questa area fitness – dice l’assessore comunale al Bilancio e ai lavori pubblici Pietro Piciocchi – può e deve essere vista come un esempio virtuoso della capacità delle istituzioni di mettersi al servizio del cittadino in tempi celeri: la prima pietra è stata posata il 12 marzo e oggi chi vive nel Medio Levante ha a disposizione uno spazio attrezzato all’aperto fruibile e accessibile a tutti».

«La costruzione di spazi come questo – aggiunge il consigliere delegato alla definizione di un modello per l’esecuzione di grandi eventi sportivi Stefano Anzalone – deve e può essere un esempio di quello che le istituzioni possono fare per promuovere il benessere dei cittadini. Una tappa apparentemente piccola, ma che per qualcuno può avere la stessa valenza di un grande evento».

«A pochi giorni dall’inizio delle Olimpiadi – sottolinea il consigliere delegato in materia di rapporti con il Coni e il Cip Vittorio Ottonello – inaugurare uno spazio che promuova lo sport e il benessere assume un’importanza ancora maggiore. Importanza, poi, rimarcata anche dalla presenza di attrezzi che favoriranno la fruibilità dell’area anche alle persone diversamente abili».

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.