Il segretario generale della Uil PierPaolo Bombardieri sarà a Genova domani, mercoledì 28 luglio, alle 14,30, al Tower Genova Airport Hotel, per partecipare al Consiglio confederale regionale della Uil Liguria che si terrà in presenza.

Sarà un momento importante di condivisione da dedicare al bilancio dei mesi vissuti tra difficoltà e restrizioni a causa della pandemia, ma anche per proseguire con il confronto che mette al centro la ripartenza della Liguria.

“Già prima del Covid – si legge nella nota sindacale – il nostro territorio mostrava tutti i segni delle gravi problematiche di mobilità che si sono sviluppate e acuite tra il 2020 e il 2021, a partire dall’emergenza delle infrastrutture e dei trasporti che costringe ogni giorno la Liguria a una paralisi sociale ed economica”.

«Emergenze industriali, scarsità di infrastrutture efficienti e difficoltà nella mobilità e nei trasporti – spiega Mario Ghini segretario generale Uil Liguria – si sommano all’emergenza sanitaria che continua a mettere in difficoltà il nostro territorio sotto il profilo turistico e commerciale. In questi mesi si è parlato tanto del blocco dei licenziamenti, della riforma degli ammortizzatori sociali, della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro e di come destinare le risorse del Piano nazionale di ripresa e resilienza, per questa ragione la Uil Liguria è pronta ad aprire una discussione a tutto campo per la ripresa e la ripartenza dei territori».

Alle 18,30, alla fine della Consiglio confederale regionale, Bombardieri si recherà, insieme a una delegazione Uil, a un incontro con il consiglio di amministrazione della Culmv Paride Batini nella sede della Compagnia unica.

Sempre a Genova, il 29 luglio alle 11,30 il segretario generale parteciperà a un convegno organizzato dall’Istituto Italiano di Tecnologia a Palazzo Ducale, nella sala del Maggior Consiglio: “Visioni del futuro. Intelligenza artificiale e robotica: dialogo tra scienza e società“.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.