Al via una serie di iniziative per promuovere il turismo spezzino. A partire dal Progetto Fiere, che prevede un ritorno del Comune della Spezia nel calendario fieristico indicato dalla Regione Liguria.

Attraverso l’adesione al Club All Season, un’attività funzionale promossa dall’Agenzia InLiguria dove gli aderenti hanno la possibilità di usufruire delle tariffe scontate per le attività promozionali che si svolgeranno nel nuovo anno, il Comune, dopo la Bit di Milano Digital Edition dello scorso maggio, sarà presente con un proprio desk, ma in sinergia con Regione Liguria, alla fiera di Sestri Levante e al TTG di Rimini.

Dopo la Fiera di Sestri sarà organizzato alla Spezia un Post Tour: un gruppo di tour operator, selezionati in base alle potenzialità del territorio, sarà invitato in città. Il post tour prevede un soggiorno di due notti e tre giorni, durante il quale i visitatori parteciperanno a una serie di esperienze turistiche e visite guidate nello spezzino.

Oltre al “ritorno” in fiera, c’è anche la sigla sull’accordo di programma per “Progettazioni comuni e condivise e l’avvio di una governance coordinata delle risorse turistiche e culturali”.

Con questa sigla si dà avvio a una fase progettuale comune e condivisa con il Comune della Spezia per costruire un’offerta turistica integrata, coordinata e competitiva da promuovere nel mercato turistico nazionale ed internazionale. Inoltre, ciascun sottoscrittore si impegna a individuare un referente per dar vita a un gruppo tecnico di lavoro che proceda alla definizione e realizzazione di azioni progettuali concrete; la Camera di Commercio si impegna anche a individuare una segreteria tecnica che sia di supporto all’azione del gruppo tecnico.

L’accordo nasce anche da un’attenta analisi degli andamenti turistici a seguito dalla situazione che attualmente il Paese sta vivendo a causa dell’emergenza epidemiologica. Dai dati esaminati è emerso che la pandemia da Covid-19 ha letteralmente modificato lo scenario dell’offerta turistica dell’intero Paese, sia nell’ambito dell’incoming internazionale che di quello nazionale, consigliando azioni a favore di viaggi verso mete di prossimità dotate di ampi spazi aperti onde evitare sovraffollamento.

A seguito di ciò, nell’immediato futuro è ragionevolmente utile auspicare azioni che consentiranno di riscoprire a rinnovati viaggiatori piccoli tesori del nostro Paese, anche in una modalità di esplorazione che segua i principi del turismo lento, un turismo di qualità non caotico, capace di garantire, sia agli operatori che alle popolazioni, sicurezza soprattutto sotto l’aspetto sanitario. L’accordo è stato presentato e condiviso anche dal tavolo tecnico per il turismo istituito dal Comune della Spezia.

Infine il “Progetto video, un percorso di immagini dedicati alla Spezia – una Città da Scoprire”: l’assessorato al Turismo ha realizzato un nuovo video promozionale della città in Hyperlapse/Timelapse, scaricabile qui, che sarà messo a disposizione degli operatori turistici, i quali potranno mostrarlo nelle loro reception o, per esempio, inviarlo via e mail ai clienti che effettueranno prenotazioni presso le strutture alberghiere. Il video è stato realizzato in vari formati in modo tale che possa essere utilizzato su tutte le varie piattaforme digitali.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.