La Borsa di Milano apre in rialzo. Il Ftse Mib sale dello 0,53% a quota 24.935 punti. Marginali i pochi ribassi nel listino principale. Guadagnano Azimut Holding (+2,11%), Tenaris (+1,9%) e Ferrari (+1,8%).

Positive anche le Borse europee: Francoforte +0,57% con il Dax a quota 15.603 punti.
Sugli stessi livelli Parigi (+0,57%) con il Cac 40 a 6.518 punti. Londra registra una crescita dello 0,59% con il Ftse 100 a 7.009 punti.

In Asia Tokyo ancora chiusa per festività. Borse in buona parte in flessione con le vendite che zavorrano Hong Kong (-1,18%). Shanghai cede lo 0,71% e Shenzhen un più ampio 1,37%.

Sul fronte macro attese le vendite al dettaglio su giugno in Gran Bretagna. In calendario poi il pmi manifatturiero di luglio per Francia, Germania, Eurozona, Gran Bretagna e Stati Uniti. In Italia dall’Istat i dati sui permessi per costruire. Alla Camera si vota la fiducia sul Dl semplificazioni.

Chiusura di settimana in leggero calo per le quotazioni del petrolio dopo gli ultimi giorni di rialzi. Il Wti con consegna a settembre cede lo 0,43% a 71,62 dollari al barile.
A Londra il Brent arretra dello 0,45% a 73,48 dollari.

Nei cambi euro poco mosso, scambiato a 1,1772dollari contro 1,1770 di ieri alla chiusura di Wall Street.  Nei confronti dello yen, la valuta europea è a quota 129,81.

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco ha aperto stabile a 110 punti base. Il rendimento è a +0,63%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.