Apertura in lieve rialzo per la Borsa di MIlano. Il Ftse Mib guadagna lo 0,15% a 25.320 punti, ma non dura molto e l’indice vira in rosso. Guadagna Buzzi Unicem (+1,04%), in calo Diasorin (-1,3%), Bper Banca (-1,02%) e Leonardo (-0,83%)

Apertura poco mossa per le principali Borse europee. La migliore è Francoforte (+0,13%) a 15.769 punti, seguita da Parigi (+0,04%) a 6.561 punti e Londra (+0,03%) a 7.127 punti nei primi momenti di contrattazione.

In crescita le principali Borse asiatiche, con la Cina che registra a giugno un surplus commerciale oltre le attese di 51,53 miliardi di dollari. A Tokyo il Nikkei ha chiuso in crescita a +0,5%.

Per quanto riguarda i dati macroeconomici, sono attesi i primi prezzi al consumo europei, a partire da Germania e Francia e il rapporto della Bank of England sulla stabilità finanziaria, che ha rimosso le restrizioni sui pagamenti dei dividendi, e dagli Usa le trimestrali di JPMorgan e Goldman Sachs. In calendario il vertice dei ministri delle Finanze europei e arriverà il dato sui prezzi al consumo di giugno negli Stati Uniti.

Il petrolio apre in rialzo questa mattina. Il greggio Wti è quotato 74,26 dollari al barile e segna un progresso dello 0,22% mentre il Brent avanza dello 0,19% a 75,30 dollari al barile.

Nei cambi euro poco mosso questa mattina sui mercati valutari, scambiato a 1,1863 dollar (+0,02%) e a 131 yen (+0,06%).

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco ha aperto stabile a 107 punti base. Il rendimento è a +0,74%

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.