Arpal conferma la chiusura dell’allerta gialla per temporali alle 15 sul Levante ligure (zona C), mentre viene prolungata fino alle 17 su centro e versanti padani (zone B, D, E).

Nelle ultime ore precipitazioni anche temporalesche hanno interessato e stanno interessando le zone interne del savonese e la parte occidentale della provincia di Genova; deboli precipitazioni sparse si sono avute anche nello spezzino.

Alle 11,30 precipitazioni di intensità forte si registrano a Montagna (Quiliano, Savona) con 37.8 millimetri in un’ora e a Colle di Cadibona (Savona) con 34.2 millimetri in un’ora (25.8 in 15 minuti e 11 millimetri in 5 minuti) A Genova Fiorino, all’alba, sono, invece, caduti 8.6 millimetri di pioggia in soli 5 minuti e 19.2 in 15, mentre Campo Ligure (Genova) ha raccolto 16.6 millimetri in un’ora: i fenomeni sono stati accompagnati da intense fulminazioni.

Alla luce delle ultime uscite modellistiche, anche fino a metà pomeriggio, sono attesi ancora temporali sparsi nell’interno, specie sul settore centrale della regione; domani, nella prima parte della giornata, i fenomeni saranno nuovamente possibili in particolare a Levante mentre nel pomeriggio l’instabilità sarà relegata principalmente ai rilievi di Ponente e ai versanti Padani, sempre di Ponente.

Per un più deciso miglioramento, con venti settentrionali che faranno calare i tassi di umidità ma faranno aumentare le temperature, bisognerà attendere giovedì 29 luglio.

A proposito di temperature, nella notte la minima più elevata, 25.6, si è registrata a Levanto (La Spezia) mentre, nelle stazioni di riferimento delle città capoluogo, i valori hanno oscillato tra 23 e 24 gradi: 24.6 a Genova Centro Funzionale, 23.5 a La Spezia, 23.4 a Imperia Osservatorio Meteo Sismico, 23.2 a Savona Istituto Nautico.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.