Dove sorgerà il nuovo mini hub genovese per il Covid, secondo la ristrutturazione del sistema sanitario regionale annunciata oggi dal governatore Giovanni Toti? Secondo quanto riferisce l‘Agenzia Dire, di certo non alla Fiera del Mare, dove l’attuale grande hub dovrà chiudere i battenti entro il 15 agosto ed essere smantellato entro il 18 agosto per lasciare spazio all’organizzazione del Salone nautico, anche se lo stop alle vaccinazioni in Fiera potrebbe arrivare già a fine luglio.

Per trovare nuovi spazi, essendo andata a vuoto la ricerca di strutture pubbliche, la Asl 3 genovese ha aperto una manifestazione di interesse in scadenza alle 12 di venerdì prossimo, 11 giugno.

La struttura, si legge nel bando, sarà adibita a “Centro di prevenzione multifunzionale anti Covid” e dovrà essere collocata in una zona centrale della città, in un immobile che metta a disposizione tra 1.500 e 2.000 metri quadrati. Il mini hub dovrà sorgere in un perimetro idealmente compreso a est dal torrente Bisagno, a ovest dal torrente Polcevera e confinante a nord con la linea che unisce i caselli autostradali di Genova Est e Genova aeroporto. Richiesta disponibilità quasi immediata, con la consegna delle chiavi fissata entro il 15 luglio e una durata della locazione minima di sei anni, eventualmente rinnovabili. La struttura dovrà essere facilmente raggiungibile con mezzi di trasporto pubblico e avere una disponibilità di almeno 50 posti auto riservati. L’immobile dovrà avere due ingressi separati per operatori e pubblico e dovrà essere preferibilmente collocato al piano terra. Inoltre, sono richiesti sei bagni per il pubblico e quattro per gli operatori, oltre a un servizio disabili per ciascun piano.

L’Agenzia Dire  precisa che la Asl 3 stima i costi in circa sette euro al metro quadro per ogni mese di affitto. Secondo quando ricostruito, sembra definitivamente tramontata l’ipotesi illustrata a fine aprile da Toti di spostare le vaccinazioni dall’hub della Fiera in due centri di dimensioni più ridotte ai Magazzini del Cotone, di proprietà della società Porto antico, e al Teatro della Gioventù, in via Cesarea, di proprietà del Teatro Carlo Felice.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.