Approvato oggi in giunta regionale, su proposta del vicepresidente e assessore ai Parchi e alla Promozione Territoriale Alessandro Piana, lo schema di Accordo tra Regione Liguria e l’Università di Genova Distav (Dipartimento di Scienze della Terra dell’Ambiente e della Vita) per la definizione catastale dei geositi presenti in Liguria.

Sono tutte aree di particolare interesse geologico, inteso nel senso più ampio, quindi anche geomorfologico, idrogeologico e speleologico. Tali siti verranno inseriti nella banca dati del Repertorio Nazionale dei Geositi, assumendo così un rilievo nazionale e internazionale.

«Un’operazione di aggiornamento e classificazione – spiega Piana – in cui la Regione collaborerà per l’individuazione, la valorizzazione e la tutela dei geositi, che saranno poi coronate dalla pubblicazione di un Atlante regionale. Verranno inoltre individuati diversi itinerari tematici, per sostenere un turismo dedicato con proposte di alta qualità».

L’accordo ha durata di 3 anni.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.