Martedì 8 giugno si svolgerà lo sciopero di Leonardo, proclamato da Fim Fiom e Uilm Genova, a sostegno della vertenza relativa alla Business Unit Automazione.

In questi giorni, riferiscono i sindacati, si sono susseguiti grandi attestati di solidarietà da parte di istituzioni e forze politiche, ma nonostante ciò non si è ancora ottenuta una data per l’incontro con il ministero dello Sviluppo Economico, necessario per affrontare il tema con l’azionista di maggioranza di Leonardo, “che è sempre lo stesso governo di cui fanno parte tutte quelle forze politiche che stanno esprimendo solidarietà”.

Tale incontro è indispensabile per chiarire la situazione e quindi occorre scioperare nuovamente per ottenerlo.

Fim, Fiom, Uilm dichiarano quindi lo sciopero e organizzano il concentramento per il corteo per martedì 8 giugno a partire dalle ore 9 direttamente presso piazza Principe.

Anche il personale dell’appalto ristorazione, pulizia e movimentazione di Leonardo parteciperà allo sciopero. La preoccupazione per le scelte annunciate dalla Committenza sulla BU Automation infatti è fortissima per le ricadute che tali decisioni potrebbero avere sul personale degli appalti. Accanto a questi lavoratori anche quelli della vigilanza che in occasione dello sciopero saranno in stato di agitazione. Lo annuncia la Filcams Cgil Genova.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.