I sentieri del mare” è il nome del progetto promosso dal Comune di Chiavari e organizzato dall’Asd Chiavari Nuoto in collaborazione con Cai, Lipu Tigullio e il Fie, rivolto a ragazzi con ridotte abilità motorie o con disabilità intellettiva che prevede un calendario di attività da svolgere durante l’estate all’aperto, sul lungofiume, in passeggiata o in collina.

«L’Asd Chiavari Nuoto – afferma Stefano Giacometti, coordinatore amministrativo dell’associazione – da sempre sostiene e supporta diverse attività sociali sul territorio, collaborando con scuole, associazioni e comunità; le convenzioni preesistenti con Anffas Tigullio Est, Centro Benedetto Acquarone e Federazione Fisdir ci hanno permesso di formare alcuni dei nostri istruttori in un campo che richiede specifiche competenze e adeguata sensibilità Si partirà con escursioni sui sentieri collinari, sul lungo Entella e fronte mare, mentre nella spiaggia attigua a piazza Gagliardo organizzeremo corsi di perfezionamento della tecnica natatoria e osserveremo il fondale marino oltre la barriera frangiflutti. Calibreremo ogni attività e percorso sui singoli partecipanti, per consentire la fruizione da parte di tutti».

«Si tratta di un progetto nuovo – si legge in una nota congiunta ldegli assessori alle Politiche sociali, Fiammetta Maggio, e alla Promozione della Città, Gianluca Ratto – nato a seguito del successo della piscina all’aperto di piazza Gagliardo. Visto il gradimento e il grande potenziale di un’esperienza inclusiva da svolgere in mare, abbiamo individuato le modalità e i partner per attuare un progetto più grande, dedicato a valorizzare e far riscoprire il nostro territorio grazie ad attività escursionistiche e sportive, aperto a persone con disabilità, diffondendo così la cultura dell’incontro e della partecipazione. La Chiavari nuoto si è resa disponibile sin da subito, diventando l’associazione capofila dell’iniziativa “I sentieri del mare”, coinvolgendo altre realtà tutte cittadine. Partiremo con un primo incontro organizzato per fine giugno, cercheremo di perfezionare i percorsi, e l’adattabilità degli stessi, alle fragilità di ciascuno per trovare la formula più adatta» dichiarano.

Il primo appuntamento è previsto per il weekend del 19 e 20 giugno 2021. Per partecipare è necessario iscriversi, i posti sono limitati, contattando il numero 0185/364855, entro e non oltre il 16 giugno.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.