Le Borse europee chiudono in calo con i timori degli investitori sull’aumento dei contagi della variante delta del coronavirus. Sotto i riflettori anche l’andamento del prezzo del petrolio in vista della riunione di giovedì dell’Opec+, dal quale si prevede un aumento della
produzione.

In calo Londra (-0,88%), Parigi (-0,98%) e Francoforte (-0,34%). Giù anche la Borsa di Milano: l’indice Ftse Mib cede l’1,1% a 25.227 punti.

I listini sono stati appesantiti dall’andamento negativo dell’ energia, delle banche e delle compagnie aeree. A Piazza Affari giù Tenaris (-3,31%), Unicredit (-3,09%), Bper (-3,18%) e Banca Mediolanum (-3,05%). In rialzo Terna (+0,83%), Ferrari (+0,68%), Diasorin (+0,58%).

Sul fronte valutario, l’euro sul dollaro è poco mosso a 1,1942.

Il petrolio: il future agosto sul Wti segna -0,9% a 73,4 dollari al barile, mentre l’analoga consegna sul Brent si attesta a 75,4 dollari (-1,1%).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.