Chiusura in cauto rialzo per le principali Borse europee, tranne che per Milano, al termine di una giornata priva di stimoli di rilievo trascorsa nell’attesa dell’audizione del numero 1 della Fed Jerome Powell davanti a una sottocommissione della Camera questa sera (fuso italiano). Le bozze del discorso di Powell contengono rassicurazioni sul supporto della banca centrale alla ripresa, ma non indicazioni tali da mutare l’atteggiamento cauto dei mercati finanziari che temono l’avvio a breve di una politica monetaria meno accomodante. Londra segna +0,39%, Francoforte +0,21%, Parigi +0,14%, Madrid +0,02%. Milano ha terminato le contrattazioni con Ftse Mib -0,32%, Ftse Italia Star -0,47%, Ftse Italia All Share -0,31%, Ftse Aim Italia +0,81%. In moderato aumento lo spread Btp/Bund, attestato su 110 punti (variazione +1,29%, rendimento Btp 10 anni +0,90%, rendimento Bund 10 anni -0,21%).

A Piazza Affari bene il risparmio gestito con Fineco (+1,86%), Banca Generali e Azimut tra le migliori. Fuori dal Ftse Mib, realizzi su Illimity dopo la presentazione del piano industriale e l’annuncio di un aumento riservato per l’ingresso del gruppo Ion. In netto ribasso Saipem (-1,86).

Sul mercato valutario, resta su quota 1,19 il cambio euro/dollaro (1,1907 a fronte degli 1,191 di ieri sera). Dollaro/yen a 110,73 (110,15), euro/yen a 131,85 (da 131,2).

Petrolio poco mosso a 73,01 dollari al barile per la consegna agosto del Wti, mentre il Brent è a 74,91 al barile per la stessa scadenza.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.