Banca Carige, prima in Italia e fra le prime in Europa, ha concluso la strutturazione ed emissione di un’operazione di cartolarizzazione di un portafoglio di crediti di elevato standing, tali da poter rientrare nelle definizioni esg (environment, social e corporate governance), così come certificato dal terzo verificatore ISS.

L’opera di supporto all’economia dei territori nei quali opera la Carige, realizzata attraverso la delibera di oltre 2,8 miliardi di finanziamenti concessi nell’ambito delle misure promosse dal governo per sostenere l’economia nel contesto pandemico, ha creato i presupposti per poter procedere con la cartolarizzazione in oggetto.

In particolare, è stato ceduto un portafoglio di crediti per un valore lordo contabile pari a circa 383 milioni, con emissione, in contropartita, di due differenti classi di titoli per un ammontare, rispettivamente, pari a 320 milioni di una tranche senior, corrispondente a circa l’83% del valore lordo contabile (alla quale sono stati attribuiti i rating investment grade A3 da Moody’s e A da Standard & Poor’s), e 62,7 milioni di una tranche junior.

I titoli senior e i titoli junior hanno cedola, rispettivamente, pari a 0,40% e 3,0%, saranno inizialmente sottoscritti e trattenuti dagli originator Banca Carige e Banca Monte Lucca.

Nell’ambito dell’operazione “PMI100”, Banca Intesa Sanpaolo (divisione CIB) ha svolto il ruolo di strutturatore della cartolarizzazione e advisor per la redazione del Social Bond Framework di Banca Carige. La Banca si è avvalsa inoltre di ISS Corporate Solution in qualità di terzo verificatore per l’ottenimento della Spo (Second party opinion) che certifica l’allineamento ai principi Icma Esg Social del framework e dell’emittente, e di Pcs (Prime Collateralised Securities EU) per l’ottenimento della certificazione Sts (Simple, Transparent and Standardised).

Bank of New York assumerà il ruolo di account bank, principal paying agent, calculation agent, esma reporting, listing agent; Zenith Service Spa assumerà il ruolo di representative of the noteholders e back-up master servicer; Banca Carige è stata nominata corporate services provider, master servicer e cash manager; Banca Monte Lucca è stata nominata servicer. La consulenza legale è stata affidata allo Studio Chiomenti (per l’arranger) e allo Studio Orrick (per l’originator).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.