Ulteriori 3 milioni di euro regionali in favore dell’area di crisi industriale complessa del savonese. Li annuncia l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Liguria Andrea Benveduti, a seguito dell’approvazione in giunta del bando, attuativo dell’azione 1.5.1 del Por Fesr Liguria 2014-2020, dedicato alle infrastrutture di ricerca.

Il bando, che prevede la concessione di un’agevolazione sotto forma di contributo a fondo perduto nella misura del 50% della spesa ammissibili (con il limite massimo di contributo di un milione di euro), sarà attivo dal 2 luglio al 6 agosto 2021.

Sono ammissibili interventi, nell’ambito della smart specialization strategy regionale, che hanno l’obiettivo di potenziare infrastrutture esistenti, realizzare processi di accorpamento e interventi funzionali allo sviluppo di attività di ricerca.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.