Riccardo Miselli, è il nuovo presidente dell’Ordine degli Architetti Ppc di Genova. Il nuovo consiglio si è insediato e, contestualmente, sono state elette le seguenti cariche: Ibleto Fieschi e Marco Guarino (vice presidenti); Alessandra Zuppa (tesoriera), Francesca Salvarani (segretaria). Insieme a loro, gli iscritti hanno eletto come membri del consiglio dell’Ordine: Valeria Alloisio, Aldo Daniele, Angela Gambardella, Riccardo Marchiò, Elio Marino, Paola Negro, Giuditta Parodi, Matteo Rocca, Miria Uras e Mattia Villani.

«Sono felice e onorato – ha commentato Miselli – di ricoprire questo ruolo e di presiedere un ordine oggi particolarmente virtuoso e vicino agli iscritti grazie al lavoro di chi mi ha preceduto. Il nostro obiettivo sarà quello di valorizzare “il progetto”, strumento cardine della nostra professione attraverso il quale siamo in grado di coniugare la dimensione tecnica con una visione umanistica ed economica. Il prossimo futuro sarà, non solo per i professionisti ma per la nostra comunità, un momento particolarmente delicato dove si stanno confermando nuove importanti prospettive di cambiamento che riguardano la rigenerazione urbana, la riqualificazione energetica e l’edilizia scolastica. Temi sui quali è necessario lavorare per rimarcare la centralità del ruolo dell’architetto con l’ambizione di incidere con determinazione sulla qualità diffusa della nostra città».

Riccardo Miselli, genovese, classe 1976, architetto dal 2002 e dottore di ricerca dal 2007, insegna composizione al Dipartimento di Architettura di Ferrara dal 2014. Ha pubblicato diversi articoli e curato volumi sul ruolo del progetto d’architettura nella città contemporanea. In ambito professionale con lo studio si occupa prevalentemente di rigenerazione urbana, spazi pubblici e scuole con progetti e realizzazioni in diversi contesti nazionali scaturiti da concorsi e gare di progettazione. Ha ottenuto diversi riconoscimenti nazionali, tra cui il Premio IQU – Innovazione e Qualità’ Urbana, (secondo premio, 2008), Premio At-12 – Architettura e Territorio fiorentino nella sezione ‘opera prima’ (2012) e il premio “Architettura Orizzontale” (menzione, 2016). Già consigliere dell’Ordine per il mandato 2017-2021, per cui si è occupato, tra le altre attività, dei tirocini professionali per facilitare l’ingresso dei nuovi laureati nel mondo della professione e di portare l’architettura nelle scuole con il progetto del Cna “Abitare il Paese”.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.